Scritto domenica 01 novembre 2015

In: Pratiche | Nessun Commento

AURA-SOMA © ci mostra i colori che sono dentro ognuno di noi

sotto-CD ColourStar

Il colore è energia ed a livello scientifico viene compreso nel contesto dello spettro elettromagnetico, uno spettro che permea l’intero universo. Questo spettro si estende dalle lunghezze d’onda più lunghe dell’elettricità e delle onde radio a quelle più corte dei raggi gamma e cosmici, per la maggior parte al di là della percezione degli esseri umani. La Luce, il campo in cui appare l’arcobaleno dei colori, è la porzione visibile dello spettro elettromagnetico e, in quanto tale, si rivela sicuro e compatibile con il regno umano.

Il colore si relaziona all’essere umano, in quanto noi stessi siamo composti di Luce colorata (vedi anche articoli precedenti della stessa autrice).
Il Sistema del Prendersi Cura col Colore Aura-Soma lavora con le lunghezze d’onda visibili: quelle che l’esistenza ha designato essere le più armoniose, compatibili e sicure per la fisiologia umana. Ogni area del nostro corpo corrisponde ad una lunghezza d’onda definita, e si caratterizza per una particolare vibrazione di colore. Nel cuore di ogni area vi è un punto energetico o Chakra ed è ad esso che i colori si relazionano direttamente. Uno dei compiti del Sistema Aura-Soma è quello di riportare equilibrio ed armonia al nostro sistema energetico, vediamo insieme le principali caratteristiche di questo sistema energetico umano.
I CHAKRA PRINCIPALI SONO SETTE sebbene ve ne siano molti altri ‘minori’, circa un centinaio, che “idealmente” corrispondono ai punti meridiani dell’agopuntura. Chakra è un termine sanscrito che significa ruota, vortice. In questo articolo mi riferirò ai 7 Chakra fondamentali che Vicky Wall, la creatrice del Sistema Aura-Soma, preferiva chiamare ‘stazioni energetiche’ o anche livelli di consapevolezza, per rendere il concetto più comprensibile a noi occidentali.

primo

Prima stazione: MULADHARA (il sostegno della Radice)

E’ associato al concetto di legame con la terra e con le nostre radici, i nostri avi, l’appartenenza ad un sistema familiare e sociale; il colore corrispondente è il rosso, che possiede proprietà energizzanti, è un colore dinamico, che ci dà forza, vitalità e coraggio. Se noi ci mettiamo in collegamento con la base, con la terra, possiamo immaginare un flusso di energia rossa che salendo dal basso ci sostiene e che possiamo indirizzare verso i nostri obiettivi, i nostri intenti.
Il 1° chakra è inoltre importante per il suo essere in relazione alla nostra struttura fisica. Gli antichi facevano riferimento a questo centro come ad una Porta di passaggio dell’anima per il suo ingresso nella Realtà materiale. È la sede dell’energia Kundalini La sua funzione principale è legata ad una forte connessione con il corpo fisico e con la vita terrena. Questo chakra è connesso con il diritto di esistere.
Se siete vivi, nessuno può dirvi come fare esperienza del mondo. E nessuno può dirvi qual è la Verità poiché ne fate esperienza da voi stessi. Il vostro corpo non mente” (Stanley Leleman)

secondo chackra

Seconda stazione: SAVADHISTANA (centro sacrale)

Il suo colore è l´arancione: un colore caldo con un movimento espansivo, che ci stimola ad un movimento verso l’esterno, verso l’altro, verso l’espressione del nostro io. L’arancione è un colore gioioso, forte perché è vicino al rosso ma allo stesso tempo al giallo che lo aiuta ad uscire dai suoi limiti.
Tale chakra è situato tra il pube e l´ombelico e influenza vari organi tra cui quelli riproduttivi (ovaie, gonadi, prostata), la vescica, i reni, l´apparato circolatorio, l´intestino tenue e l’intestino crasso. Inoltre è connesso al sistema della PELLE. Questo chakra è connesso con il diritto di percepire e provare piacere.
“EROS è l’elemento legante per eccellenza. E’ il ponte fra l’Essere e il Divenire. E collega i fatti al loro valore” (Rollo May)
terzo chackra

Terza stazione: MANIPURA (la città della gemma)

Il suo riferimento più immediato è con nostro VALORE personale. Il colore corrispondente è il giallo, è un colore che ha un movimento espansivo: è situato nella zona intorno all’ombelico e viene anche chiamato plesso solare, ad indicare il nostro sole interiore. A livello fisico governa il metabolismo, il processo della trasformazione del cibo in energia. Gli organi controllati da questo centro sono lo stomaco, il pancreas, il fegato, la milza, la cistifellea, la parte inferiore del nervo vago. Corrisponde al potere e al controllo e presiede alla gestione dell’emotività.
E’ connesso con il diritto di Agire ed essere un individuo.
“E’ meglio compiere il proprio Dovere, per quanto in modo imperfetto che assumersi i Doveri di un’altra persona, per quanto successo si possa ottenere” (Bhagawad Gita)
quarto chackra

Quarta stazione: ANAHATA (risuonare senza essere colpiti)

Se pensiamo alla bellezza ed autonomia del battito del nostro cuore, comprendiamo la motivazione di questo nome. Il colore è il verde, un colore secondario, formato da giallo e da blu in parti uguali. Questo centro energetico è principalmente associato al cuore e ai polmoni. Controlla inoltre la ghiandola del timo, il nervo vago, il sistema circolatorio, il sistema immunitario e il sistema respiratorio. Sul piano simbolico rappresenta il ponte tra il corpo e la mente. Esso si trova in posizione intermedia fra i tre chakra inferiori, che sono più legati alla materia, al mondo fisico ed al senso del sé ed i tre chakra superiori, correlati alla relazione con l’altro, ai mondi spirituali, alla vita interiore e allo sviluppo delle nostre facoltà psichiche.
E’ connesso al diritto di Amare ed essere amati.
“Amare se stessi significa iniziare una storia d’Amore che dura tutta la Vita” (Oscar Wilde)
“Solo l’Amore è in grado di unire gli esseri umani in modo da completarli e soddisfarli, poiché esso solo li prende e li unisce attraverso la parte più profonda di se stessi. E se questo è ciò che si può ottenere quotidianamente su piccola scala, perché non potrebbe verificarsi un giorno su scala mondiale?” (Pierre Tehilard de Chardin)
quinto chackra

Quinta stazione: VISHUDDHA (il purissimo)

E’ il centro preposto alla purificazione. Il colore corrispondente è il blu ed è il primo dei colori freddi, la cui principale caratteristica è quella di condurre all’interiorità. E´ connesso alla capacità comunicativa. Con questo centro ci avviciniamo sempre di più al mondo della mente e dello spirito. E’ la sede della creatività, della capacità di esprimere ciò che siamo veramente e di ricevere. Esso influisce sulla comunicazione, l’udito e la telepatia. Influenza il buon funzionamento del metabolismo e della tiroide e governa i seguenti organi: bronchi, corde vocali, polmoni, gola, canale alimentare, collo, spalle, braccia, mani, orecchio interno.
E’ connesso con il diritto di Esprimere ed ascoltare la Verità .
“Il Mantra non è semplicemente una tecnica di Risveglio. E’ di fatto uno stato dell’Essere, che segna la presenza del Divino” (Ajit Mookerjee)
sesto chackra

Sesta stazione: AJNA (il luogo ove si realizza il comando)

Si riferisce ad un lento processo evolutivo che conduce il Ricercatore spirituale alla piena padronanza del sé. Il colore corrispondente è il blu reale. Gli organi controllati da questo centro sono l’ipofisi, la parte inferiore del cervello, il sistema nervoso, l’occhio sinistro, le orecchie, il naso, il sistema endocrino, tutti i sensi interiori (o extra-sensi). E’ collocato al centro della fronte, in profondità all’interno del cranio, equidistante tra la fronte e la nuca, e si manifesta fra le sopracciglia. Rappresenta il punto di collegamento fra i sensi psichici e quelli spirituali e presiede alle funzioni più sottili del corpo fisico, come l’udito ed l’olfatto.
E’ connesso con il diritto di Vedere e Sapere.
“Imparando a prendere contatto, ad ascoltare e ad agire, secondo le nostre intuizioni, ci collegheremo direttamente al più alto potere dell’Universo e lo faremo diventare la forza che ci guida” (Shakti Gawain)
settimo chackra

Settima stazione: SAHASRARA (il loto dai mille petali)

Il colore corrispondente è il viola, il quale è composto, in parti uguali, di rosso e di blu e ci suggerisce quindi il perfetto equilibrio delle polarità: il rosso connesso alla terra e alla materialità, il blu al cielo, al piano divino. E’ dunque il colore dove materia e spirito si incontrano, si fondono e formano un equilibrio perfetto. Siamo giunti al livello più astratto di tutti i nostri Centri di Energia, infatti Sahasrara è la sede del contatto con la Conoscenza Divina. E´ situato sulla sommità della testa e gli organi controllati da questo chakra sono: epifisi, parte superiore del cervello, occhio destro. Sviluppa in noi una particolare qualità di interiorità e ci permette la Visione simbolica del mondo, creando un ordine più elevato ed armonioso: attraverso simboli e meta-comunicazioni, apre le porte del nostro Essere al TRANS-PERSONALE. Qui sono contenuti i nostri Valori, il nostro sistema di Credenze e la nostra capacità di accogliere il senso dell’Esperienza di incarnazione. Così come il 1° chakra costituisce la porta di ingresso nella MATERIALITA’, il settimo chakra è il punto d’ingresso per le energie cosmiche che potranno quindi scorrere all’interno del nostro sistema energetico e nutrire i nostri corpi sottili.
E’ connesso con il diritto di Conoscere la Trascendenza.
“La realizzazione psichica o la scoperta dell’anima non è dunque il fine di colui che cerca, ma è solo un piccolo inizio di un altro viaggio, compiuto nella Coscienza anziché nell’ignoranza” (Sri Aurobindo)
”Noi siamo i colori che scegliamo e questi esprimono i bisogni della nostra Anima” (Vicky Wall)

AURA-SOMA può supportare ognuno di questi livelli attraverso i 5 pilastri del suo Sistema, che possono venire usati direttamente sul corpo o sul campo aurico (vedi articolo precedente della stessa autrice). Nella Tabella che segue sono riportati solo i principali prodotti per riequilibrare ciascun ‘chakra’.

Tabella

 

Nota
Tutti questi aspetti vengono esplorati ed approfonditi nel Corso del Livello 1 Aura-Soma.
Per informazioni e iscrizioni contattare l’autrice. gabriellacrisci.pace@gmail.com

© 2015, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

Informazioni sull'Autore

Gabriella Crisci


Ho studiato Lingue e Letteratura Inglese e Francese. Ho preso due Specializzazioni: in Psicologia dei Consumi ed in Analisi Transazionale orientata al Management, presso il Centro Eric Berne. In parallelo agli studi, ho fatto la mamma a tempo pieno! Ho insegnato privatamente inglese e italiano. Ho tradotto Saggi dall’Inglese e dal Francese in Italiano. Ho lavorato 10 anni come Ricercatrice presso l’Istituto DOXA. Sono stata per 12 anni imprenditrice, fondando un Istituto di Ricerche di Mercato. Poi la Vita mi ha portato a cambiare, a fare scelte più introspettive... Sono Master REIKI (Metodo Usui) e Operatrice di Reconnective Healing e The Reconnection (Formazione col Dr. Eric Pearl). Sono Consulente e Insegnante Registrata Aura-Soma presso l’A.S.I.A.C.T. Academy, ENGLAND. Sono Counselor, con specializzazione in Tecniche Corpo-Mente-Energia, accreditata nell’Albo di Assocounseling. Attualmente sono dedicata a facilitare il lavoro di evoluzione personale delle persone, sia a livello individuale (sessioni one-to-one) sia di Gruppo. Amo integrare tutte le mie conoscenze per offrire a ciascuno ciò di cui in quel momento ha maggiormente bisogno. Insieme a mio marito Giovanni Limonta, abbiamo frequentato la Scuola triennale di Spiritualità Francescana. Abbiamo svolto una Formazione Biennale in COSTELLAZIONI FAMILIARI e una Formazione annuale in Comunicazione, presso il Centro Studi Hellinger Italia. Abbiamo realizzato un SOGNO-PROGETTO-REALTA’ : un Nuovo Spazio - immerso nella Natura biellese, per svolgere Seminari e Lavori di crescita interiore di Gruppo. Nel 2010 abbiamo fondato un’Associazione (A.P.S. denominata AL CENTRO e affiliata al Circuito C.O.N.A.C.R.E.I.S. ) con l’intento di dare una forma sempre più armoniosa e concreta al nostro agire al Servizio delle persone. www.6alcentro.com Da circa 8 anni svolgiamo insieme Seminari di Costellazioni a Milano, a S. Eurosia e in altre Località italiane. La partecipazione ai nostri Seminari come Studenti in Tirocinio permette di ottenere Crediti Formativi.

Scopri tutti gli articoli di:

Lascia un Commento


informazione pubblicitaria