Scritto mercoledì 02 gennaio 2013

In: Pratiche | Nessun Commento

Aromaterapia Sottile: la Guarigione dei Corpi Sottili, dell’Aura e dei Chakra

Ogni struttura vivente, incluse piante, animali ed esseri umani, hanno una struttura energetica extracorporea (i corpi sottili) che convive e compenetra quella fisica. E’ tale struttura energetica che  compone l’aura,  che con i suoi vari strati e colori avvolge il corpo fisico.

Tra i modelli più importanti che ci sono pervenuti e che ci permettono di dare forma ad un’anatomia e ad una fisiologia energetica possiamo prendere in considerazione il modello energetico dei sottili canali energetici contemplato nei testi di medicina cinese, buddista ed ayurvedica, meglio conosciuti come i meridiani energetici ed i punti vitali resi noti dall’agopuntura cinese e dal trattamento energetico giapponese shiatsu.

Il Chi o energia vitale circola ininterrottamente dall’inizio della vita fino alla morte nei sottili ed invisibili canali energetici e può avere un qualità yang, maschile, esterna, calda  o ying, femminile, interna, fredda.  Ad ogni meridiano corrisponde un organo nella dimensione fisica, sottile e psichica. Quando insorge una forma di disturbo alla libera circolazione dell’energia vitale, dovuta a fattori esterni ambientali, traumatici, psichici o interni fisici, emozionali, psichici e spirituali comparirà una malattia di natura corrispondente: fisica, emozionale, psichica o spirituale.

Un’altra modalità molto antica che spiega la presenza, il movimento dell’energia vitale come fattore di armonia e collegamento tra corpo, mente e  spirito è la teoria tantrica dei 7 chakra, su cui si basano anche lo yoga e la medicina ayurvedica. La parola  “chakra” deriva dal sanscrito e significa  “ruota” e questo vuole dare l’idea del girare, del movimento continuo che compie l’energia all’interno o all’esterno del corpo per alimentare le sue funzioni vitali, fisiche, emozionali e psichiche.

I chakra conosciuti sono tanti, ma i più utilizzati sono 7, a cui corrispondono funzioni fisiche, ghiandole endocrine, elementi (terra, acqua, fuoco, aria, etere) colori, stati d’animo, mantra o suoni sacri, yantra o geometrie e numeri, piante officinali, oli essenziali, mandala o raffigurazioni sacre.

I chakra sono vortici energetici raffigurati prevalentemente lungo la colonna vertebrale, a partire dalla zona genitale e del sacro e si estendono ad una zona extracorporea, contribuendo a formare l’aura del soggetto.

Nel caso di un soggetto umano medio la sua aura, con ciò che comporta, si estende di pochi metri o al massimo una decina di metri oltre il suo corpo fisico. Si dice che l’aura del Buddha si estendesse per 200 kilometri.

In aromaterapia sottile, si vuole fare una lettura energetica secondo questi canoni, per poi scegliere un metodo di riequilibrio dei meridiani, dei chakra e dell’aura che includa comunque l’utilizzo di una quantità minima di olio essenziale.

Metodi d’intervento

L’aromatologia sottile ed altri metodi o sistemi di terapie “dolci” o “vibrazionali” cercano di ristabilire l’armonia perduta con dei mezzi più delicati, che possano instaurare una strategia di sottile persuasione, convincendo le cellule malate o “stonate” a farle ritornare con degli avvisi delicati o “colpetti” al loro ritmo originale di danza, permettendo loro di ritrovare la salute senza alcun rischio.

L’aromatologia sottile include i seguenti metodi d’intervento: il massaggio aurico, il riequilibrio dei centri psichici o chakra, i bagni rituali, l’inalazione, i diffusori d’aromi, le unzioni, il lavoro con i cristalli, le fumigazioni e gli incensi.

Nel campo d’azione della aromatologia sottile rientrano anche settori che ancora molto raramente sono affrontati dalla medicina e psicologia moderna: l’accompagnamento della gravidanza per dare il benvenuto alla nuova anima, l’accompagnamento al malato grave e alla morte, affinché l’anima lasci il corpo serenamente e si prepari ad entrare nella sua nuova vita senza il corpo fisico, la regressione in stato meditativo a fasi passate di questa vita o di altre antecedenti, il risanamento e la guarigione del nostro pianeta, gravemente ammalato.

Lavorare con l’aromatologia sottile vuol dire spazio all’energia spirituale delle piante, invocando l’aiuto della pianta e del suo spirito guardiano (Deva), comunicando alla pianta il motivo della richiesta d’aiuto, accettando l’idea che le nostre richieste ed aspettative possano cambiare o rimanere senza risposta, restando in disparte, permettendo così alla maestria delle pianta di manifestare tutto il suo potere, ringraziandola alla fine.

L’aromatologia sottile può perciò entrare perfettamente in sinergia con tutte le forme di terapia energetica, psicologica e spirituale esistenti e può permetterci anche di scoprire o inventare il nostro particolare metodo personale. Tutto ciò ci permetterà di lavorare in modo creativo ed intuitivo, potendo tuttavia attingere alle millenarie tradizioni esoteriche e spirituali: alchimia, astrologia, numerologia, sciamanismo, cristianesimo, buddismo, taoismo ecc.

Tra  i sistemi di cura vibrazionali più affini e sinergici  a quello  dell’aromatologia sottile, che sono stati usati da millenni nella tradizione dei metodi di guarigione, a cui fanno riferimento i testi sacri di tutte le religioni ed anche quelli dei sistemi di cura più antichi come la medicina ayurvedica, la medicina cinese, l’alchimia, possiamo ricordare i seguenti: il colore, il suono, le pietre preziose, i cristalli, l’agopuntura, l’unzione, la preghiera, la meditazione, la visualizzazione, il pensiero positivo, le cure spirituali, lo stato di trance sciamanica. Tra i metodi di più recente formulazione, con i quali, c’è ugualmente affinità ricordiamo: l’omeopatia, i rimedi floreali, la radioestesia, la radionica.

www.risoessenza.it/aromaterapia_sottile.htm

© 2013, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

Informazioni sull'Autore

Renato Tittarelli


Operatore olistico, esperto in pratiche di terapia naturale e di auto guarigione. Studioso di antiche tradizioni terapeutiche, di alchimia vegetale e spirituale. Si è specializzato in aromaterapia olistica e sottile, fitoterapia spagirica, naturopatia, terapia ayurvedica, massaggio aromaterapico, numerologia, yogaterapia, guarigione spirituale. Fondatore e direttore dal 2000 della SOAM, Scuola Olistica di Aromaterapia e Massaggio di Chiaravalle (AN). Fondatore nel 2004 della Scuola NUEN di Numerologia Energetica e nel 2009 di ALCHESIS, Scuola di Yoga & Alchimia. Docente di aromatologia, massaggio aromaterapico, numerologia, yoga ed alchimia in centri olistici, associazioni di salute naturale, scuole di naturopatia in Italia e all’estero. E’ iscritto agli albi professionali SIAF e ASPIN ed è socio fondatore dell'Associazione Culturale Erba Sacra di Ancona. Autore del libro "Aromaterapia Olistica: Il viaggio degli Aromi", Ed. Quantic Publishing, 2011. Fin da giovanissimo sceglie di seguire una alimentazione vegetariana. Recentemente per una sua ricerca etica e salutista aderisce ad un'alimentazione vegana.

Scopri tutti gli articoli di:

Lascia un Commento


informazione pubblicitaria