Scritto lunedì 04 novembre 2013

Agricoltura Quantistica ed Alimentazione

“Lasciate che il cibo sia la vostra medicina e la vostra medicina sia il cibo” | Ippocrate

Per  la fisica quantistica la malattia (che si tratta di persone, terreno, animali o piante, non cambia) ė una perdita di informazione e distorsione di frequenza. La cura consiste nel trattare il soggetto con la frequenza simile, rimettere in risonanza il corpo disarmonico con la frequenza capace di ristabilire lo stato di salute originario e stimolare il DNA e soprattutto quella parte del DNA “latente”.

La somministrazione di rimedi omeopatici testati dal sistema quantistico per essere certi che siano armonici ed in risonanza con il soggetto trattato (frequenze simili) riequilibrano e stimolano i processi energetici vitali, insomma, una sorta di “omeopatia elettronica frequenziale”.

L’applicazione della fisica quantistica consente all’agricoltura il salto di qualità, definiamolo pure con certezza “salto quantico dell’agricoltura” ponendo l’agricoltura quantistica all’avanguardia e assolutamente eco-compatibile. Maggiore attenzione e sensibilità nei confronti dei cicli naturali, rispettosa della natura e della salute dell’uomo.

Armonizzando le frequenze dei cibi e rendendole vive noi ingeriamo con esse anche la loro frequenza di risonanza e quindi mandiamo un messaggio al nostro DNA di  riarmonizzazione, che prima di essere chimico è frequenziale.

Quindi nel momento in cui controlliamo i nostri pensieri rendendoli quanto più amorevoli possibile il cibo quantistico ci rafforza.

Tenendo conto che ogni cibo ha una suo “range” di frequenze ecco che una dieta normalmente variata e quantistica dà al nostro organismo una continua riarmonizzazione frequenziale con la totale abolizione di qualunque farmaco chimico.

L’esclusione di fitoregolatori di crescita e di sostanze chimiche per il controllo dei parassiti e delle malattie fungine, conferiscono al prodotto garanzie di alta qualità igienico-sanitaria. L’agricoltura quantistica influenza le proprietà salutistiche delle sostanze contenute nelle produzioni, esaltando le qualità organolettiche. In conclusione il cibo diventa rimedio omeopatico frequenziale.

Vediamo in breve come funziona la filiera quantistica, dalla semina alla produzione e qual è la definizione di prodotti da agricoltura quantistica

Il concetto è quello di mettere in sinergia le diverse componenti del sistema produttivo aziendale: agricoltore, terreno, piante ed animali, un riequilibrio e stimolo dei processi energetici con l’applicazione della fisica quantistica attraverso le analisi frequenziali.

I metodi terapeutici attuali si concentrano sulla malattia o sul parassita e non si presta attenzione alla pianta sofferente, tranne che prendere atto della sua condizione.

I componenti del sistema produttivo sono: il seme, (o materiale di riproduzione, es. parti di piante ), la piantina (nel caso di trapianto), l’acqua di irrigazione, i mezzi tecnici per la produzione e il contesto agro ambientale;

  • Il seme va testato dal sistema quantistico, diagnosticato, purificato da sostanze inquinanti ed armonizzato in modo che il suo DNA possa esprimere il massimo del suo potenziale energetico e vitale. Le sostanze inquinanti vengono purificate attraverso il collassamento energetico frequenziale delle sostanze riscontrate e rese inefficaci, il sistema agisce in “feedback” (retroazione o reazione che ritorna);
  • Per ottenere una piantina da trapianto il seme va seminato negli alveoli contenenti torba. Anche la torba viene testata dal sistema quantistico per renderla armonica con le frequenze rilevate nel seme, una frequenza disarmonica della torba e di tutti i mezzi tecnici utilizzati nel processo di produzione, entrerebbe in contrasto con le energie vibrazionali del seme ottenendo una riduzione del potenziale energetico e vitale;
  • Lo stesso procedimento viene utilizzato per il materiale di riproduzione (bulbi, rizomi, parti di piante);
  • Per quanto riguarda l’acqua di irrigazione per le piantine bisogna rilevare, dove è possibile, le frequenze dell’acqua e come nei punti precedenti: va resa armonica (cioè riportarla alle stesse frequenze), l’ideale sarebbe quello di avere in vivaio ed in azienda una vasca di raccolta, se trattasi di acque provenienti da falde acquifere in profondità e sollevate attraverso sistemi di sollevamento meccanici, perché, quest’ultima attraverso la stritolazione dei mezzi meccanici renderebbe l’acqua di irrigazione “morta” nel senso frequenziale energetico, occorre quindi renderla armonica con le altre componenti. Ben diverso è, se l’acqua di irrigazione proviene da canali, dighe o fiumi, dove potrebbe essere utilizzata direttamente, (cioè senza essere accumulata in vasche di raccolta per armonizzarla), in quanto la sua provenienza potrebbe garantire il giusto livello energetico.
  • Contesto agro ambientale, terreno e metodo di coltivazione (colture in pieno campo o ambiente protetto, es. serre): Anche in questo caso il procedimento è identico, ossia rilevamento delle frequenze e successiva armonizzazione.

Durante le fasi fonologiche della coltura (crescita, fioritura, allegagione, ingrossamento, invaiatura e maturazione) occorre effettuare dei riequilibri energetici, in quanto quest’ultimi possono essere collassati da eventi naturali (stress ambientali, tipo alte temperature o gelo, ecc. ).

Il livello energetico viene mantenuto nel sistema agro-ambientale anche attraverso l’utilizzo di rimedi omeopatici armonici con il contesto trattato, sfruttando tutto ciò che ha a che fare con la memoria dell’acqua, ivi compresi i fiori di bach.

E’ grazie all’uso ed all’applicazione dell’AgroOmeopatia, cioè rimedi omeopatici, testati dal sistema quantistico per essere impiegati sulle piante, che l’armonia e l’equilibrio vitale dei sistemi della pianta “omeostasi” sono ristabiliti (la facoltà di autoregolazione degli organismi viventi, la capacità di mantenere un equilibrio stabile, nonostante il variare delle condizioni esterne).

Viene del tutto escluso l’utilizzo di prodotti antiparassitari e anticrittogamici nella cura delle piante. Il metodo AgroQuantum rafforza il sistema immunitario e stimola le auto difese delle piante rendendole resistenti ad attacchi esterni. Un parassita per aggredire una pianta, resa autoimmune dal metodo quantistico, necessità di un dispendio maggiore di energia, rispetto ad una pianta coltivata con i metodi tradizionali ivi incluso la coltivazione bio, quindi, la preferenza va a discapito delle seconde.

Per alcune produzioni o alimenti dove non è possibile eseguire il protocollo su indicato, per svariati motivi, (materie prime coltivate in continenti diversi dal nostro, es. fave di cacao, zucchero da canna, ecc. o prodotti fitoterapici composti da essenze diverse e di diversa provenienza ) il trattamento quantistico viene effettuato sul prodotto finito, riequilibrando le forze energetiche presenti nel prodotto (energie vibrazionali). In entrambi i casi, l’applicazione della fisica quantistica influenza le proprietà salutistiche delle sostanze contenute nelle produzioni, esaltando le qualità organolettiche.

Le caratteristiche chimico-nutrizionali e l’effetto protettivo di alcuni suoi principali costituenti potrebbero conferire l’etichetta di cibo funzionale naturale.

L’adesione alla AgroQuantum srl, l’applicazione e rispetto del metodo “AgroQuantum” conferisce alle aziende la certificazione quantistica, “certificazione volontaria”.

L’AgroQuantum srl agisce in sinergia con la SIMQ, Società Italiana di Medicina Quantistica.

Per maggiori info e approfondimenti sull’agricoltura quantistica visita il sito ufficiale.

© 2013 – 2014, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

Informazioni sull'Autore

Giuseppe Distefano


Perito Agrario – libero professionista – esperto agricoltura quantistica – titolare azienda agricola “fondomiucia” Ispica – azienda certificata “AgroQuantum” – organizza corsi di agricoltura quantistica ed alimentazione secondo il metodo “AgroQuantum” marchio registrato, in collaborazione con AgroQuantum srl in sinergia con SIMQ (società italiana medicina quantistica) Roma.

Scopri tutti gli articoli di:

Lascia un Commento


informazione pubblicitaria