Scritto mercoledì 05 ottobre 2016

Concerto Live in 432 Hz, la musica del DNA | Milano, 19 Novembre

concerto-432hz

La Musica del DNA, La Sinfonia dell’Universo

Per la prima volta in Italia un concerto in cui ascolterete alcune delle più belle musiche del DNA appartenenti a varie specie della terra. Un viaggio musicale dentro il DNA e nella sinfonia della vita che è la creazione.

In esclusiva assoluta e per la prima volta in un concerto in Italia, il Maestro Stuart Mitchell salirà sul palco la sera del 19 Novembre, al Congresso di Psicomedina Quantistica®. 

Purificare e rivitalizzare per guarire e ringiovanire | Come ripulire cellule, organi, apparati, psiche e anima e ricaricare l’orologio biologico.”, questo il tema portante della terza edizione Congresso INternazionale di Psicomedicina Quantistica®due  intere giornate di relazioni, oltre all’ inedito Concerto in Frequenza 432 Mhz del Sabato sera 19 Novembre

Un weekend denso di informazioni preziose sulle ultime ricerche scientifiche in tema di salute, con relatori del mondo scientifico nazionale ed internazionale.

ISCRIVITI AL CONGRESSO: DUE GIORNI DI CONFERENZE + CONCERTO A SOLI   € 50,00  – PREZZO SPECIALE SOLO FINO AL 15 OTTOBRE ! 

Un concerto unico i Italia, quello del Maetrso Stuart Mitchell. La musica può essere definita, nella sua forma più semplice “espressione del suono organizzato in forma udibile e definibile”.

Il DNA impiega una modalità identica per svolgere le sue complesse e delicate funzioni ed è per questo che si parla di“espressione del gene”.

Per veicolare le informazioni il DNA adopera la sintesi delle proteine utilizzando due funzioni, suono ed espressione, quali metodi interpretativi dei suoi dati ed è per questo che si parla di“espressione del gene”.

La genetica delle onde ha dimostrato che il DNA non potrebbe funzionare senza frequenze sonore e ciò consente oggi ad alcuni pionieri di rendere udibili i messaggi del DNA dando a tali dati un’ espressione artistica che consenta di apprezzare meglio il funzionamento della creazione.

Ecco il Programma e le Musiche del Concerto in 432Hz:

The Statue of Zeus – Seven Wonders Suite Rosslyn Motet

 Cymatics (visone di una parte del video  Stave Angel)

Pavane de un Colibri, DNA Variation III The Sky

YlanYlang – musical life of plants

A Reason to Hope – Grounded Movie

Edgars Journey Grounded Movie

Transformation to a Butterfly The Silent Sky

The Road Less Travelled – Silent Sky

Ludwig Van Beethoven’s DNA music – ‘Immortal Beloved’

The Lighthouse at Alexandria – Seven Wonders Suite

Finale: The Shroud of Turin DNA

Il Concerto durerà all’incirca un’ora.

Guarda il video che è  un’ anteprima del magnifico DNA Concert del Maestro Stuart Mitchell

Ecco il programma completo del III Congresso Concerto di Psicomedicina Quantistica®:

locandina_a3_-congresso_

 

stuart-mitchellStuart Mitchell: Stuart Mitchell nacque ad Edimburgo nel 1965 e cominciò a prendere lezioni di pianoforte all’età di 5 anni. Suo padre è un pianista jazz e compositore Thomas J. Mitchell e la sua influenza e guida sono stati inestimabili per la musica di Stuart. Nel 2005, i Mitchell ricevettero notevole enfasi mediatica media da parte di Reuters, ITN, BBC e CNN/Fox News dopo che affermarono di aver decifrato un codice musicale inciso nei punti più alti del disegno della Rosslyn Chapel. Nel 2006 Stuart e suo padre scoprirono infatti musiche nella Rosslyn Chapel corrispondenti ai contenuti rivelati dal ” Codice Da Vinci ” che li resero famosi in quanto capaci di connettere i suoni musicali alla scienza Cimatica.

Nel 2008 Stuart lanciò il primo brano di una serie di composizioni denominata “DNA Variations”, che costituisce il primo esempio di musica tradotta da sequenze di DNA Ancestrale di varie specie viventi. All’età di 15 anni scopre un nuovo intero mondo di tecnologia nella sintesi di tastiera che suscita enormemente il suo interesse portandolo allo sviluppo di nuove strutture sonore ed opportunità esecutive nella sua musica. Stuart cominciò a comporre musica agli inizi degli anni ’80 e nel 1986 firma il suo primo contratto con Red Bus Records, a Londra per 5 anni come produttore e scrittore.

Egli iniziò la composizione di “Seven Wonders ” nel 2000, completando l’opera nel 2003. Nel 2005 fu lanciato il suo primo e più importante CD classico “Seven Wonder Suite” per Orchestra, eseguita dall’Orchestra Sinfonica di Praga, dal Kuhn Mixed coro e sotto la direzione di Mario Klemes che ha ricevuto moltissimi consensi da ascoltatori e critici di tutto il mondo.

Un’esecuzione di parte della Suite si è svolta nella Dvorak Hall a Praga nel 2005. L’opera ebbe la sua “Prima” esecuzione integrale pubblica a Praga nel novembre del 2006 con dall’Orchestra Nazionale Czech diretta da Paul Freeman presso il Rudolfinum Concert Hall di Praga. Questa rilevante opera sinfonica ha collocato Stuart al #189 posto nella Classic FM Hall of Fame del 2010 e viene regolarmente richiesta dagli ascoltatori. il M° Mitchell ha anche ricoperto la #222ma posizione nella Classic FM of Fame del 2005/2006. Stuart ha studiato ed eseguito brani musicali in tutto il mondo per 20 anni come direttore di musica per artisti quali Shirley Bassey e Rita Coolidge.

E’ stato inoltre Direttore Musicale al Café Royal – Green Room accompagnando ed arrangiando musiche per intepreti ed artisti come Gerard Kenny e Freddie Cole (Fratello di Nat King Cole). Nel luglio del 2011 Stuart ha tenuto un concerto e un tour durante la Conferenza Mondiale The Rosslyn Motet for TED, ad Edimburgo. 41 Nel 2012 è stato invitato ad eseguire una delle sue composizioni ad un concerto all’aperto presso La Grande Piramide di Giza.

Le sue opere includono una sonata per violoncello, una suite sinfonica intitolata “The Design of a Tear”, un brano sperimentale basato sulle risorse musicali insite nel DNA e varie opere da camera. I suoi interessi musicali sono ampi e vari, e comprendono musica jazz, elettronica e d’avanguardia. Ma la musica classica è sempre stata il suo primo amore e le sonorità di Mozart, Chopin, Debussy e Satie hanno ispirato la maggior parte della sua produzione, in particolare “Seven Wonders”.

Stuart Mitchell vanta collaborazioni a lungo termine con : PlayBach Music Venue – Marbella – Spagna M.D for The Café Royal Green Room, Londra (Grosvner Entertainments) The Oriana Cruise Ship, P&O and Holland America Cruises Gli attuali progetti di Stuart comprendono : Grounded Motion Picture Score and Production, The Song of Eve, The Human Genome Music Project lanciato nell’ottobre del 2014.

Stuart attualmente sta anche lavorando ad una sinfonia ispirata alla storia, all’architettura e allo sviluppo culturale di Edimburgo, ma percepisce fortemente che l’aspetto per lui più appagante e spirituale della musica coincide con lo sviluppo ispiratore e creativo della propria “voce interiore” musicale e con lo svolgere attivamente ricerche sperimentali riguardo gli aspetti curativi della musica ed i suoi effetti benefici per ciascuna vita sulla Terra.

© 2016, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

Informazioni sull'Autore

Redazione di Quantic Magazine


Quantic Magazine è una rivista on line, un punto di ritrovo, una community completamente dedicata alla crescita ed evoluzione dell’individuo.Visitando Quantic Magazine potrai trovare articoli esclusivi, informazioni dal mondo dell’invisibile, dalla Fisica Quantistica alle ultime Tecnologie per l’evoluzione. Ma anche Ambiente, Bambini, Pratiche, Le Nuove Leggi, Alimentazione, Cambiamento, Consapevolezza, Miti, Tradizioni, Simbologie, Eventi, Libri e tanto altro! seguici anche su Facebook e twitter - @quanticMag

Scopri tutti gli articoli di:

Lascia un Commento