Scritto martedì 07 gennaio 2014

In: Esperienze | 6 Commenti

Eswaramma |Incontro con la Madre

La giornata iniziò in un modo totalmente normale, se normale si può definire una giornata ai Piedi di Baba. Il Mandir era vestito a festa per la festa di Eswaramma, la divina Madre di Sai, collane di fiori colorati erano ovunque, la grande foto di Eswaramma, che aveva lasciato il corpo ormi da anni, risaltava in fondo nel Tempio di Brindavan, a Whitfield in India. Quel giorno particolare ero stanca, non mi sentivo di fare le file come ogni giorno, file per l’estrazione del numero, che avrebbe destinato dove mi sarei seduta quel giorno. Mi sedetti fuori dal tempio, su un muretto, preferivo guardare il cielo e non sentirmi stretta tra la folla che ormai riempiva l’ashram.

La gioiosa festa iniziò e la musica dei bajan arrivò soave all mie orecchie e splendido  il Darshan del Divino Maestro, ma dalla mia posizione esterna, non vedevo bene, solo la magnifica energia mi avvolse e penetrò nell’anima come sempre. Subito mi ritrovai in un tempo senza Tempo, una luce bianca era sia fuori che dentro di me, setii un arpa suonare una musica celeste, non terrena, e vidi all’ interno della luce, schiere di angeli, o cosi’ a me sembrarono, le vesti trasperenti fatte di luce dorata e i visi soavemente illuminati dalla luce divina. Mi guardai intorno estasiata, la visione era di pura bellezza e beatitudine, una beatitudine che era dentro di me e permeava tutta la scena. Una fanciulla bionda suonava l’arpa celestiale quasi non toccando le corde, solo sfiorandole. Non avrei voluto più lasciare quella stellare compagnia, che bellezza e che pace in quella dimensione, nessun trambusto, nessuna preoccupazione, nessun dolore. Il tempo era immobile in un Eterno Presente, la nostra vera casa, desiderata con nostalgia e struggimento, la Beatitudine Divina. Un rumore mi riportò sulla terra e nel mio corpo fisico intorpidito.Vidi avvicinarsi a me due anziane signore indiane, avvolte nei loro saree multicolori, bellissimi e delicati. In un primo momento non ci feci molto caso, mi parvero due donne comuni, tra le tante che incontravo per la strada, una di loro improvvisamente si avvicinò e mi fissò negli occhi, poi appoggiandosi a me mi toccò come per accarezzarmi; sorrise sedendosi vicina a me sul muretto, così vicina che le nostre gambe si toccavano.

Provai una strana sensazione, pensai che quel volto non mi era estraneo, i suoi occhi a mandorla, grandi e scuri erano famigliari. La celebrazione si concluse e mi accorsi che la signora misteriosa e bellissima era andata via. Mi incamminai dentro il Tempio, ora semi vuoto, tutti i devoti erano defluiti all’ esterno tramite i cancelli ora aperti. Camminavo in uno stato molto particolare e gioioso, mi avvicinai distrattamente al grande quadro di Eswaramma la Madre di Swami e restai pietrificata! Premetto che non avevo la avevo mai incontrata mentre era in vita, ne avevo visto molte sue foto, essendo da poco in india e da poco devota di Baba, solo un immagine o due, di sfuggita.

Lo sbalordimento lasciò il posto ad una gioia indescrivibile, ecco chi era la Signora Misteriosa che dolcemente mi aveva accarezzata senza parlare e si era seduta vicino a me, in un giorno a Lei dedicato e per me un po’ triste dove avevo ripensato alla mia mamma persa da pochi mesi.

Eswaramma si era materializzata nel suo corpo asceso e mi aveva benedetto con la sua Amorevole e Materna Presenza. Cosa aggiungere? Dico solo e ancora Grazie, grazie, grazie. Aum Sai Ram.

© 2014, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

Informazioni sull'Autore

Tullia Parvathi Kalindi Turazzi


Nata a Monza provincia di Milano il 10 agosto nella bellissima e magica notte di San Lorenzo. Ha frequentato il liceo Artistico di Brera, diplomata in grafica pubblicitaria, studia da autodidatta dall' eta' di diciotto anni : psicologia e religioni antiche, simbolismo e arte. Studi di danza moderna e pattinaggio artistico. Curiosa estroversa, interessata alla fisica quantistica e aperta a tutto cio che e' nuovo. Spirituale ma concreta. Fin da piccolissima manifestava straordinari poteri di obe , visioni astrali e precognizioni.Studiosa di astrologia, esperta di cing e tarocchi. Conobbe il suo primo maestro vivente a 33 anni. M.R. che la inizio” alle misteriose vie dell Essere. . Divenne Master reiki usui e karuna, le prime iniziazioni in italia e il master in india, dove vive attualmente, spostandomi dalla citta di Bangalore al villaggio sacro di Puttaparthi e altre citta' sacre indiane. In India dopo un incontro astrale con il Maestro,ebbe la fortuna e la grande benedizione di conoscere ed incontrare fisicamente l Avatar di questo Kali Yuga SRI SRI SATHYA SAI BABA... Un esperienza che da sola merita un libro.che infatti sta ultimando. Ebbe il primo nirvikalpa samadhi a 29 anni, fu un esperienza improvvisa, illuminazione istantanea e intensa che cambio radicalmente le sue credenze e percezioni. Contatta da sempre i fratelli galattici in un contatto continuo sia fisico che sottile, viaggia in astronave fino ad arrivare all' incontro fisico in carne ed ossa nele strade di Puttaparthi con l' arcangelo Michele e con l' arcangelo Raffaele detto Ramu, lo stesso equipaggio dei contattisti Giorgio Dibitonto e Adamsky, raccontato in un suo bellissimo video youtube, Scrive per la rivista Runabianca e vari altri blog, radio private e altro.Concede interviste gratuite e rare e particolari Iniziazioni non solo reiki, ma personali..un prezioso e particolare potere datole in dono del Suo Amato Maestro Sai Baba, iniziazione he dona con amore alle anime che sente pronte, il tutto sempre sotto la guida amorevole dei Maestri. Prosegue il suo percorso seguendo i vari insegnamenti AMA TUTTI E SERVI TUTTI...il suo percorso umano e spirituale continua, Servire la Luce e la Nuova Era l' unico motivo per cui si e' incarnata, legata ai sistemi stellari di Sirio A e Venere, viaggia in astrale a Shamballah, di cui racconta le meraviglie e gli insegnamenti ricevuti, nei suoi racconti, sta per pubblicare il suo primo libro, Il GIARDINO DEGLI SPECCHI a novembre 2014 lo trovate su tutti i cataloghi online di libri o a richiesta nelle librerie.Procede sempre con rinnovato entusiamo e gioia interiore nel servizio e nella ricerca perche' non c' e limite alla bellezza e alla meraviglia della Rivelazione.

Scopri tutti gli articoli di:

Lascia un Commento