Scritto martedì 10 ottobre 2017

Registri Akashici | Gioia, Ispirazione e Ritorno a Casa – Intervista con Cristina Vignato

L’incontro con i Registri Akashici ha stravolto anche l’idea (falsa) che avevo di me stessa. Improvvisamente avevo accesso a una saggezza e a una conoscenza che andava sicuramente oltre le informazioni assimilate dai libri e dai corsi. (Cristina Vignato)

Tutti noi siamo alla ricerca di risposte, ognuno di noi sta cercando forse la sua grande risposta alla Vita e incontrare Cristina Vignato e il suo preziosissimo libro sui Registri Akashici dal titolo “Akasha: La via dell’indipendenza Spirituale” (Anima Edizioni) ci fa fare un passo nella luce, nella consapevolezza che le risposte ci sono e che il cercarle, può farci iniziare un viaggio nella gioia, nell’ispirazione, verso la riscoperta profonda di noi stessi.

Il libro uscito nel 2017 è una vera e propria chiamata, come racconta l’autrice stessa, e quello che fa la differenza rispetto ad altri libri sullo stesso argomento è che Cristina Vignato è davvero pragmatica nel suo raccontarsi, perché parte sempre dalle esperienze vissute in prima persona, (esperienze che le hanno cambiato la vita) e ci racconta come la Via dell’Amore, se noi vogliamo permetterglielo, può rivelarsi attraverso i Registri Akashici e nel nostro cammino verso la consapevolezza, non saremo mai da soli.

L’amore di cui l’autrice parla si esprime attraverso la potenza delle sue parole, che hanno la capacità di aprire il cuore, e di aprire una breccia nel nostro cammino, per farci ritrovare la Via. L’autrice ha l’abilità di parlarci dei Registri Akashici rendendo l’argomento molto contemporaneo, adattandolo alla vita di tutti i giorni, in cui ogni persona può facilmente ritrovarsi.

D: Cristina, lo spieghi ampiamente nel tuo libro, ma se dovessi dirlo con una parola, cosa sono i Registri Akashici e perché sono così importanti per ognuno di noi?

R: I Registri Akashici sono la storia della nostra anima e i suoi viaggi nelle varie incarnazioni. Li scriviamo noi in ogni momento perciò sono interattivi e non scolpiti in inchiostro indelebile. Questo significa che possiamo scrivere la nostra evoluzione momento per momento. Anche se prima di incarnarci abbiamo deciso di fare delle esperienze, durante la vita può accadere qualcosa altro che non rende più necessaria quell’esperienza per avere quella comprensione, oppure non riusciamo a rendere esperienza il piano di incarnazione e ci vorrà una nuova vita. Ma leggendo il mio registro entro in una dimensione dove il tempo non è una scansione lineare, ma piuttosto un eterno presente e quindi posso cambiare la mia percezione del presente, del passato e di conseguenza del futuro. Avere accesso al Registro è estremamente importante per compiere scelte consapevoli in linea con la nostra  anima, che è la sola ed unica vera essenza eterna di noi e che ha una conoscenza che va oltre la nostra mente umana. 

D: Perché è così importante aprire i propri registri ed entrare in connessione con essi?

R: Aprire i propri registri o i registri Akashici cosmici (quelli dove vi è la conoscenza che riguarda tutto il cosmo e non la nostra anima in particolare) ed entrare nella frequenza di vibrazione con cui sono”scritti”, che è l’amore incondizionato, ci aiuta ad ancorare quella frequenza alla nostra personalità, in modo da diventare persone migliori, più felici e in grado di aiutare gli altri. E’ un’esperienza meravigliosa e celestiale che ci conforta e ci rende consapevoli che non siamo mai stati separati dall’Uno.

D: Cosa hanno significato per te, i Registri Akashici?

R: per me i Registri Akashici sono stati la prova concreta di tutto quello che ho letto e studiato nel corso di questi anni di vita. Sono stati il “ritorno a casa” ma sulla terra, sono la mia gioia e la mia fonte di ispirazione, hanno letteralmente trasformato la mia vita, hanno reso reali i miei sogni. Ho potuto incontrare migliaia di anime meravigliose che mi hanno aperto il cuore e questo davvero è un tesoro inestimabile, mi sento molto ricca e grata per tutto questo.

D: Perché una persona dovrebbe fare una lettura, quali sono i benefici che può ottenere?

R: Nessuno “dovrebbe” fare una lettura ma chiunque abbia bisogno di un chiarimenti in merito alle questioni, anche pratiche, della sua vita può trovare molto beneficio da una lettura. E non solo per le informazioni o le risposte date alle domande ma anche a livello energetico: durante una lettura una porta si apre e si riceve una pioggia di amore incondizionato che è l’energia creativa e rivitalizzante più forte che c’è. Non aggiungo dettagli su questo perché non voglio creare aspettative, ma ogni persona che lo ha sperimentato riporta di essersi come minimo sentito benissimo durante la lettura. 

D: Cosa ti ha spinto  scrivere il libro? A chi è rivolto?

R: Durante le mie letture personali le mie Guide mi hanno iniziato a dire che dovevo scrivere un libro su questo perché era urgente fare  arrivare a più persone possibile il messaggio che ognuno di noi può vivere una vita felice, semplicemente amandosi e seguendo il proprio cuore. Queste forse possono sembrare parole sdolcinate e superficiali ma in realtà celano una forza e una potenza irresistibili. Connettersi al proprio registro aiuta a fare questo. Il libro è rivolto a tutti quelli che sono alla ricerca della verità, è scritto in modo semplice perché i messaggi delle Guide lo sono e io imparo da loro ogni giorno. E’ di carattere divulgativo, ma soprattuto, come mi dicevano loro, si è scritto da sè, io ho solo dato il mio tempo e la mia disponibilità, è pregno della vibrazione d’amore che lo ha ispirato. Questo lo posso dire soprattutto ora che ricevo quotidianamente i feedback dei lettori, a testimonianza che i Maestri e le Guide sanno sempre quello che dicono!!

D: Nel tuo libro parli anche di interferenze: una persona potrebbe quindi “interferire” con la lettura dei propri registri?

R: Sì, in un certo senso, ma non facendolo intenzionalmente. Se pensi che la “lettura” è una trasmissione di vibrazioni,  altre vibrazioni, come per esempio i pensieri, potrebbero disturbare la ricezione. In altre parole chi “legge” i propri o altrui registri deve saper fare silenzio mentale, altrimenti rischia di ascoltare ancora una volta la mente e non il messaggio contenuto nel Registro veicolato da una Guida o dal Sè superiore.

D: Che cosa è cambiato nella tua vita da quando hai “incontrato” i registri  Akashici?

R: E’ cambiato il mio modo di vedere le cose e di conseguenza è cambiata la mia vita. Non mi preoccupo più, so che le cose non sono come sembrano e non ho più paura. Ho sviluppato un distacco dagli eventi perché so che la gioia dipende solo dal cuore, mi sento libera come non mi sono mai sentita prima, anche se dedico molte ore al giorno agli altri, tra letture e risposte a telefonate e mail..la sera sono davvero stanca. Ma ringrazio Dio ogni giorno per questo dono meraviglioso che ci ha fatto riscoprire e di cui sono divulgatrice.

D: Hai creato un tuo unico metodo che hai chiamato A.mo.re: ce lo descrivi brevemente?

R: Sì, dunque A.Mo.Re è il mio primo amore! Nel senso che è un metodo che ho creato nel 2010 dalla mia sperimentazione con il respiro circolare e il mio amore per la danza. In pratica si parte da una danza spontanea, senza regole dove si ascolta il corpo e gli si dà libera espressione a ciò che si sente. Questa danza  è propedeutica alla sessione di respirazione circolare che segue. La respirazione circolare è uno strumento potentissimo che ti porta velocemente in stati amplificati di coscienza, dove puoi avere intuizioni, visioni o comprensioni ad un livello profondo e trasformativo. Durante le  sessioni di respiro circolare notavo che spesso  le persone non riuscivano ad “entrare” nell’esperienza perché erano ancora troppo immersi nel loro mentale. Il movimento previo le aiuta a scaricare le tensione e a tranquillizzare la mente. La musica che uso è frutto di un’accuratissima selezione che aiuta il processo.

D: Qual è, secondo te, il primo passo che una persona dovrebbe compiere per intraprendere  un cammino di guarigione?

R: Io personalmente ho iniziato dai libri, per “caso”: nel 1997 mi sono trovata a gestire una libreria di libri esoterici senza mai averne letto uno..ti puoi immaginare una volta che mi sono trovata costretta a leggerli  cosa ho scoperto! Poi quando inizi a leggere ed ad aprire la mente  non ti vuoi più fermare. Non credo che esista una ricetta uguale per tutti: l’anima sa sempre trovare il modo giusto per risvegliare la tua personalità dormiente, anche e soprattuto se sei intento a fare altro! Poi è sempre importante fidarsi delle proprie sensazioni: ci sono tanti percorsi e tanti insegnamenti, tanti maestri e tanti insegnanti..l’importante è scegliere quello che ti fa vibrare il cuore, lì non puoi sbagliare.

(Grazie di cuore a Cristina Vignato per la sua gentilezza, per le sue parole e per quello che fa ogni giorno per la Luce. Grazie!)

 

Cristina Vignato, nata a Vicenza, counselor olistica e Maestra di registri Akashici è una ricercatrice dell’anima. Da oltre 20 anni si sperimenta in percorsi di crescita personale e sostiene le persone nei momenti di difficoltà a ritrovare il proprio progetto animico. Gli strumenti di trasformazione che usa sono la respirazione circolare, la regressione, la lettura del registro akashico e soprattutto molto amore. Conduce seminari del metodo da lei creato A.Mo.Re – Attenzione Movimento Respiro – per la trasformazione dell’essere, e celebra le Iniziazioni-Sintonizzazioni ai Registri Akashici in tutto il mondo. Nel 2011 l’incontro con i Maestri dei Registri Akashici le cambia la vita: da allora si impegna affinché la comunicazione dai Maestri arrivi nel modo più chiaro possibile, rendendosi un canale di luce limpido e trasparente.

 

© 2017, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

Informazioni sull'Autore

Alessandra Gianoglio


Autrice di narrativa, blogger, appassionata di musica e di materie evolutive, il suo primo eBook, "Sette Racconti Brevi per il tuo Cuore", ha collezionato oltre 150.000 downloads. E' disponibile anche il suo secondo libro, sempre in formato eBook, "Sette Racconti Brevi per il Tuo Cuore - Vol.2 ". E' autrice anche del saggio di controinformazione " Michael Jackson | l'Agnello al Macello", scritto a quattro mani con Gessica Puglielli, che rappresenta un lucido ed oggettivo resoconto sulla figura di Michael Jackson e che in Italia è stato un caso editoriale, arrivando anche alla trasmissione "Mistero" di Italia 1. Vegana, tendenzialmente crudista, è co-fondatrice di www.veganmama.it, uno shop on line dove potrai trovare solo alimenti vegetali, 100% vegan, ma anche superalimenti vegani crudisti. Un luogo dove vivere una nuova ed entusiasmante esperienza vegan! Visita il suo blog personale: www.alessandragianoglio.com.

Scopri tutti gli articoli di:

Lascia un Commento


informazione pubblicitaria