Scritto domenica 11 novembre 2012

In: Ambiente e Animali | 1 Commento

Consapevolezza: la Parola Chiave per le Aziende

Essere consapevoli significa, nel senso più stretto del termine, trovare quell’energia che ci aiuti a riconoscere e accogliere ciò che esiste o avviene in noi e intorno a noi nel momento presente. Essere presenti a noi stessi per essere migliori dunque, partendo proprio da questo concetto sarebbe opportuno rivalutare tutte le alternative possibili che la Nuova Era richiede per rendere migliore il nostro pianeta incominciando da noi stessi e come riflesso, dalle aziende che producono beni e servizi. Gestire e governare le risorse d’acqua e il suo impiego rappresenta una delle più grandi sfide che oggi la società si trova ad affrontare su scala globale. Da una parte la domanda continua a crescere, dall’altra le risorse si riducono in maniera considerevole. Per garantire risorse idriche a tutta l’umanità e tutelare la salute dell’intero pianeta, occorre una governance globale che al momento manca; vi è ancora troppa discrepanza tra gli intenti e i fatti realizzati, forse è che il business è una spada di Damocle sulla consapevolezza? Nonostante ciò vi sono delle realtà che si stanno muovendo nella giusta direzione. Oggi per esempio il commercio internazionale non considera la componente di acqua inclusa nello scambio, ma il carattere nazionale muta molto velocemente, forse per questo motivo molte aziende hanno sentito la necessità di apportare modifiche sostanziali all’interno delle proprie attività, ecco perché anche le imprese private e le multinazionali stanno adottando un know how in grado di ottimizzare il proprio sistema di sfruttamento di tali risorse, comprendendo quanto  sia necessario modificare i propri modelli di business.

Allora forse non  siamo così disillusi per tentare quel cambiamento che potrebbe migliorarci? Non solo attenzione agli sprechi e al consumo di acqua dunque, ma una nuova tendenza a impattare meno sull’ambiente puntando l’attenzione sulle emissioni di CO2, partendo dal carbon footprint, che in molti casi aziendali è stato ridotto in maniera considerevole. Altre aziende stanno sostituendo gli imballaggi monouso con imballaggi riutilizzabili, rientrando in quell’ottica socialmente responsabile che va sempre più a delinearsi nel nostro quotidiano. Servono 2.900 miliardi di euro per l’acquisizione e l’implementazione in tutta Europa delle tecnologie che entro il 2020 contribuiranno alla riduzione dell’emissione di CO2 dell’83% rispetto ai valori del 1990: questi i risultati di uno studio pubblicato da Accenture e Barclays (azienda globale di consulenza direzionale). Tra una delle migliori best practice utilizzate in Italia, si riconosce l’introduzione nelle aziende della figura dell’auditor, ovvero di colui che verifica che i fornitori di servizio, siano conformi a parametri ambientali e sociali. Pare dunque che la green economy sia un processo irreversibile. Una delle iniziative più celebri di WalMart (colosso della distribuzione) in tema di sostenibilità, è la creazione del Sustainable Product Index, un indice per valutare l’impatto ambientale dei prodotti. Proprio la questione dei costi rimane il vero ostacolo per lo sviluppo di una supply chain ecocompatibile che potrebbe incidere anche sul consumatore finale. La soluzione auspicata prevede l’adozione di un nuovo approccio che non sia limitato a poche iniziative green, ma consenta ai supplier di riqualificare il modello di business rivedendone i processi. Qualcuno ha detto siate folli, siate affamati, perché è bene convogliare le energie per puntare sul risultato prefissato in un’ottica ecofriendly per il nostro pianeta e per chi lo abita.

© 2012, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

Informazioni sull'Autore

Redazione di Quantic Magazine


Quantic Magazine è una rivista on line, un punto di ritrovo, una community completamente dedicata alla crescita ed evoluzione dell’individuo.Visitando Quantic Magazine potrai trovare articoli esclusivi, informazioni dal mondo dell’invisibile, dalla Fisica Quantistica alle ultime Tecnologie per l’evoluzione. Ma anche Ambiente, Bambini, Pratiche, Le Nuove Leggi, Alimentazione, Cambiamento, Consapevolezza, Miti, Tradizioni, Simbologie, Eventi, Libri e tanto altro! seguici anche su Facebook e twitter - @quanticMag

Scopri tutti gli articoli di:

Lascia un Commento


Scarlett75 ha detto:

Bell’articolo!
penso che ognuno di noi possa fare qualcosa di ecofriendly partendo da lui stesso. Ovviamente una grossa azienda che faccia un’inversione di rotta verso una produzione più sostenibile farebbe molto..mah….molto spesso ci sono così tanti interessi econonici sotto… ognuno di noi ha il controllo in pieno di quello che fa…e può cominciare decidendo di vivere ogni giorno ad impatto molto vicino allo zero, no?