Scritto sabato 12 novembre 2016

La corsa al vaccino antinfluenzale | Si può rimediare secondo natura, risponde il Dott. M. Riefoli.

vaccino-antinfluenzale

Una vera e propria corsa, quella al vaccino antinfuenzale, propagandata anche da siti web e  riviste lette da migliaia di italiani.  Stamattima un ennesimo articolo  in cui i medici raccomandano di vaccinarsi il prima possibile mi ha davvero fatto arrabbiare, perché credo che se si propagandasse così tanto e  così bene l’alimentazione sana ed un corretto stile di vita, ci sarebbero molti meno problemi…e molte meno influenze!

Non è facile poi trovare un medico che si esprima “contro” i vaccini in generale, certo sul web si trova molto sull’argomento,  ma parlare a tu per tu è un conto, quando invece si deve mettere per iscritto certe opinioni…o forse certe verità, c’è “paura” anche di essere radiati dall’albo.

Qui però stiamo parlando del vaccino antinfluenzale.

Ma perchè tutta questa propaganda? E’ davvero essenziale? Ma davvero mi stanno dicendo che per un influenza io dovrei vaccinarmi? Mi sembra davvero assurdo, quando possiamo invece dirigere le forze sulla prevenzione. Mangiare sano, (e già qui si dovrebbe aprire un discorso molto ampio), praticare un po’ di sport, evitare lo stress, aumentare le difese immunitarie, lavorare sulla sacralità del gesto del “nutrirsi”, e tanto altro.

Proprio per questo ho voluto parlarne con il Dott. Michele Riefoli, chinesiologo, esperto di educazione alla salute naturale e dei meccanismi fisici e mentali, ospite di programmi televisivi e radiofonici, relatore per conferenze  e convegni di livello nazionale e internazionale, sull’alimentazione salutista e consapevole e autore del best seller: Mangiar Sano e Naturale | Con Alimenti Vegetali Integrali (Macro Edizioni).

Domanda: Dott. Riefoli, quando o in quali casistiche, secondo lei può essere utile un vaccino antinfluenzale?

Risposta: Innanzitutto mi preme far presente che non sono un medico, bensì un chinesiologo esperto in soluzioni naturali per la salute ed il benessere psico-fisico a partire dall’alimentazione vegetale integrale e dall’attività fisica consapevole.

Il vaccino antinfluenzale è spesso inutile dal momento che i virus più diffusi si modificano ogni anno e pertanto risulta difficile isolarli, produrre un vaccino per tempo e immunizzarsi. Quasi sempre il vaccino è prodotto sulla base del virus dell’anno precedente che nel frattempo sarà mutato in una delle sue varianti. Molte persone che si vaccinano, infatti, si ammalano di influenza nonostante il vaccino.

In certi casi si ammalano proprio perché si sono vaccinati perchè hanno indebolito il loro sistema immunitario e non sono immunizzati verso la versione “aggiornata” del virus. Per questo ritengo che quella dei vaccini sia una strada da non percorrere in modo indiscriminato.

D’altra parte i virus sono sempre esistiti e sempre esisteranno, ma c’è chi viene visitato e contrae l’influenza e chi pur venendo visitato dal microrganismo non contrae nessuna influenza. L’alimentazione, l’attività fisica, il riposo, l’igiene personale e un basso livello di stress (con alto livello di soddisfazione e gratificazione) rappresentano i 5 punti cardine  per la vera ed efficace prevenzione dell’influenza. Pertanto non vedo ad oggi condizioni tali da dover suggerire di fare il vaccino.

Le persone cosiddette a rischio (bambini, anziani, persone affette  da determinate patologie) potranno comunque beneficiare maggiormente degli enormi vantaggi di uno stile di vita e di un’alimentazione sana e naturale.

Domanda:  In che modo possiamo prevenire attraverso l’alimentazione?

Risposta: Mangiando soprattutto frutta e verdura e rafforzando così il nostro sistema immunitario. I cibi vegetali siano però freschi e ricchi di sostanze vitaminiche e di Sali minerali.

La vitamina C, per esempio, sappiamo essere un potente antinfluenzale, ma non dobbiamo credere che essa sia presente solo nelle arance o nei limoni. Tuttala frutta contiene vitamina C e in inverno mele, pere, cachi, mandarini sono un vero toccasana.

Anche tutti gli ortaggi ne contengono e quindi via libera a radicchi e lattughe, sedani e carote e soprattutto broccoli e cavoli, a patto che siano consumati a crudo o almeno a temperature non superiori a 60°.

Si raccomanda inoltre di fare un uso costante di erbe aromatiche, come timo, salvia e rosmarino, utilizzando frequentemente anche se moderatamente anche aglio, cipolla e porro crudi. Infine è importante mantenersi ben idratati bevendo molta più acqua del solito.

Domanda: Possiamo aiutarci con superalimenti, attività sportiva, integratori naturali?

Certamente si! Integratori naturali multivitaminici e multiminerali sono indicati per combattere le influenze, così come alcune erbe (timo, eucalipto, menta e lavanda) con cui si possono fare tisane e suffumigi anche con l’utilizzo dei  loro oli essenziali.

E’ stato dimostrato ed è noto, inoltre, come l’attività fisica sia in grado di potenziare l’efficacia del sistema immunitario: camminiamo ogni giorno per almeno 40-60’ a passo spedito, respirando dal naso oppure con una sciarpa sulla bocca, evitando di far asciugare il sudore addosso, raffreddandosi.

Anche Anice, tiglio, sambuco ed eleuterococco rappresentano una difesa naturale contro l’influenza, ma il rimedio erboristico più studiato in tema di potenziamento del sistema immunitario è l’echinacea che non deve mancare nella nostra prevenzione antinfluenzale.

Se poi nonostante tutto abbiamo preso l’influenza, l’approccio naturale prevede innanzitutto di accogliere la febbre come una cosa buona da lasciare sfogare e non come un sintomo da sopprimere ad ogni costo. Si faccia quindi attenzione a restare sempre ben idratati e ancora molta frutta e verdura saranno un ottimo rimedio per accelerare la guarigione. Acqua tiepida, succo di limone e zenzero, aiuteranno a decongestionare naso e gola, così come i gargarismi con la salvia oppure con acqua e sale.

Insomma, possiamo recuperare una dimensione in cui lasciamo che la natura faccia il suo corso sostenendo l’organismo e aiutandolo a passare oltre la malattia per ritrovarlo alla fine del processo più sano e più forte di prima. I vaccini sono in grado di fare tutto questo? Io credo proprio di no.

Grazie mille, Dott. Riefoli, per le sue risposte e anche io credo proprio di no e l’invito è quello di non buttarsi a priori su un vaccino antinfluenzale, ma cominciare per davvero un corretto stile di vita, a fare dei cambiamenti nella propria dieta, nella propria mente e nel proprio spirito.

Buon Cammino e Buona consapevolezza a tutti! 

michele-riefoliDott. Michele Riefoli: Chinesiologo, esperto di nutrizione a base vegetale, ideatore del metodo Ecologia dell’Organismo di educazione alla Salute Naturale, autore del Best Seller Mangiar Sano e naturale con alimenti vegetali integrali, direttore del Master Veganic per Educatori Alimentari, Consulenti e Nutrizionisti Veganic, esperto di programmi detox e semidigiuno.

Contatti: Studio Riefoli Via Desenzano, 8 – 20146 Milano segreteria.riefoli@gmail.com  – www.veganic.it – pagina FaceBook: Veganic

© 2016, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

Informazioni sull'Autore

Alessandra Gianoglio


Autrice di narrativa, blogger, appassionata di musica e di materie evolutive, il suo primo eBook, "Sette Racconti Brevi per il tuo Cuore", ha collezionato oltre 150.000 downloads. E' disponibile anche il suo secondo libro, sempre in formato eBook, "Sette Racconti Brevi per il Tuo Cuore - Vol.2 ". E' autrice anche del saggio di controinformazione " Michael Jackson | l'Agnello al Macello", scritto a quattro mani con Gessica Puglielli, che rappresenta un lucido ed oggettivo resoconto sulla figura di Michael Jackson e che in Italia è stato un caso editoriale, arrivando anche alla trasmissione "Mistero" di Italia 1. Vegana, tendenzialmente crudista, è co-fondatrice di www.veganmama.it, uno shop on line dove potrai trovare solo alimenti vegetali, 100% vegan, ma anche superalimenti vegani crudisti. Un luogo dove vivere una nuova ed entusiasmante esperienza vegan! Visita il suo blog personale: www.alessandragianoglio.com.

Scopri tutti gli articoli di:

Lascia un Commento