Scritto mercoledì 12 dicembre 2012

In: Vivere Consapevole | 2 Commenti

Espressione della Coscienza

Butterfly

Tutto ciò che esiste fa parte di un campo di energia che ci circonda, ed è un modello unico di energia vibrazionale creato anche dal pensiero comune e dall’emozioni di massa.

Tutto ciò che esiste è energia, e crea modelli infiniti, forme infinite, proprio come l’acqua può manifestarsi sotto forma liquida, nuvole, vapore e ghiaccio, la forma e l’aspetto sono molto diversi, ma si tratta sempre di acqua.

L’energia si manifesta sotto forma di corpi umani, altre di alberi, animali, insetti, acqua, cielo e aria, ogni cosa è connessa alle altre, non esiste un noi e un loro, a livello potenziale possiamo avere accesso ad ogni forma di energia, e dal momento che l’energia e la coscienza sono la stessa cosa, possiamo avere accesso ad ogni forma di coscienza fino alla coscienza infinita che chiamiamo Dio.

Questo Dio, o coscienza infinita, non è lontana da noi, è noi, e noi di lui, a livello massimo della nostra espressione, è questo ciò che noi siamo tutti. Siamo come delle gocce, individui che messi insieme, formano il tutto, la somma totale delle gocce di un oceano. A livello di percezione (al momento attuale), non riusciamo a percepire tutto l’oceano in cui ci troviamo, ma solo una frazione piccolissima, come fossimo in un bozzolo, separati dal nostro infinito potenziale di coscienza, di amore, comprensione e saggezza.

L’essere Umano essendo staccato per la quasi totalità da questi aspetti, vive una vita predominata dalle preoccupazioni, dalle paure, e si rende incapace di controllare il suo destino. Riuscendo ad aprire la nostra mente ed elevando il livello di coscienza, si può uscire da questo bozzolo, per accedere a superiori livelli di consapevolezza, capire di essere più di un corpo che cammina su un pianeta sperduto ai confini dell’universo, esprimendo al meglio la vita.

Potete fare il vostro viaggio di evoluzione attraverso l’esperienza della vita quotidiana, ma con una consapevolezza diversa, avete il potenziale per fare ciò che desiderate, della vostra vita, arrivando anche alla auto-realizzazione.

La conoscenza della nostra vera identità è stata sistematicamente distrutta pubblicamente da un sistema culturale e sociale fasullo che tende ogni momento ad abbassare il livello di consapevolezza, e la vera natura dell’uomo, del suo vero potere, e del suo vero valore. Solo allontanando l’essere Umano dalla sua consapevolezza è stato possibile orchestrare tutto il sistema sociale, culturale oggi esistente.

L’Uomo sta imparando a sue spese cosa succede quando si rinuncia al potere personale, delegando la propria vita ad altri, l’essere umano presto sperimenterà le conseguenze dell’abuso di potere dell’uomo sull’uomo. Uno stato di isolamento e ignoranza è stato fondamentale per manipolare le emozioni delle masse, con la paura, il senso di colpa, il risentimento, la disistima di se, la condanna degli altri, aumentando la distanza dal prossimo, tutte distorsioni della paura. Essere sopraffatti dal dominio di queste emozioni, sposta il centro di controllo della coscienza, verso chi vuole controllarci. L’amore spesso è associato al cuore fisico, ma in realtà è spirituale.

Quando si esprime l’amore nel senso più puro e più vero, amore inteso senza aspettative nei confronti degli altri incondizionato e assoluto, questo sintonizza la coscienza su frequenze più elevate dello spirito umano. L’umanità passa il suo tempo ad osservare ciò che appare come su uno schermo, mentre la vera natura del mondo rimane occulta. Tutte le volte che qualcuno ha paura cede potere a qualcuno che crede di averlo.

Solo cominciando a provare emozioni superiori come la gratitudine, sorridere alla vita anche soli 5 minuti al giorno, provare gratitudine ancora prima che ci succeda qualcosa di bello sapendo che ciò accadrà, questa semplice guida, sarà la chiave di svolta per creare una realtà diversa, una pace interiore, ciò che realmente siamo.

Nulla accade per caso nella vita di qualcuno, quando cominciamo a chiederci il perché di certi avvenimenti o fatti della nostra vita, (chiedersi il perché o farsi domande) è fondamentale per la fase di risveglio interiore in un individuo, non idolatrando più il mondo come se avesse una volontà su di noi.

Franco Andres

© 2012, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

Informazioni sull'Autore

Franco Andres


Benvenuti a tutti i lettori di quantic magazine, Mi chiamo Franco Andres, mi occupo di argomenti che interessano la crescita e lo sviluppo della coscienza e della consapevolezza dell'individuo. La consapevolezza del mondo che ci circonda è un processo mentale che deriva da come noi esseri umani lo osserviamo. Una volta cominciato il viaggio di risveglio e trasformazione, non sarai più in grado di tornare indietro, svilupperai una coscienza potente, e ti meraviglierai di aver potuto vivere in modo diverso. La vita risvegliata inizia ad affiorare quando sei sulla tua strada, senza bisogno di ascoltare le affermazione di coloro che hanno scelto qualcosa di standardizzato. Personalmente pensavo che non avrei mai avuto bisogno di cambiare, non avevo un piano per cambiare le mie vecchie abitudini, di traguardi da raggiungere per migliorare la mia consapevolezza, ero convinto che tutto procedesse nel modo che volevo, così non era. Ho lasciato fuori il mondo delle sofferenze e delle intrusioni che si manifestavano nella forma fisica, ho permesso alla mia mente di entrare in un mondo più puro. Se volete comprendere la verità dovete avere un continuo moto di ribellione interiore, così da poter sfuggire le teorie meccanicistiche di un sistema preconfezionato, che lascia poca riflessione all'individuo, e a tutto ciò che non è veramente vostro, e sentite che non vi appartiene.

Scopri tutti gli articoli di:

Lascia un Commento


Francp ha detto:

Ciao Matteo, chiedo scusa se non ho risposto subito al tuo commento.
Tutti noi creiamo una realtà che non è per nulla soddisfacente,o come vorremmo che fosse, e c’è una ragione.
Questo accade perché sin da bambini siamo stati indottrinati da un sistema di falsi valori, a non credere in noi stessi. In sostanza l’autorealizzazione non viene contemplata nella educazione del sistema in cui viviamo,mentre dovrebbe essere la priorità.Per autorealizzarci, dobbiamo prima liberarci dalle scorie di falsi valori e credenze che ci sono state inculcate fin da piccoli, e dare precedenza ad altre cose, a domande del tipo: Chi sono,dove sono,cosa sto facendo della mia vita. Mi rendo conto che non è per nulla facile rispondere a queste domande,ma è la base da cui partire, solo conoscendo se stessi, ci si può liberare dalla gabbia emotiva e mentale in cui questo sistema ci imprigiona. Trova quindici,venti minuti al giorno per fare questo lavoro in calma,stacca la mente, rilassati, chiudi gli occhi come in una sorta di meditazione, e fatti le domande che ho elencato sopra,vedrai che la risposta ti arriverà quando meno te lo aspetti,attraverso un libro,un amico,un messaggio, l’universo lavora in questo modo. Per quanto riguarda i soldi, se devono arrivare, vedrai che arriveranno anche quelli.

Matteo C. ha detto:

Spesso la realtà che ci creiamo è davvero diversa da quella che desideriamo. Il mio più grande scoglio…me ne rendo conto…poi certo, c’è molto altro, è “l’abbondanza finaziaria”. Qualche consiglio? Mi rendo conto che il denaro…molto spesso domina le mie emozioni… Grazie!