Scritto sabato 15 giugno 2013

In: Vivere Consapevole | Nessun Commento

Conosci la Tua Ombra?

Conosci la tua ombraChe cos’è l’Ombra? E’ tutto quello che non appare alla luce del sole, tutto ciò che noi non vorremmo essere… ma siamo!
Ognuno di noi si identifica – e viene identificato – in una determinata tipologia di persona con specifiche caratteristiche. In realtà, ognuno di noi è molto di più e molto altro rispetto a quella manciata di qualità e difetti con cui si identifica o con cui viene identificato. Come scoprire dunque l’altra parte di noi che è nell’ombra ma che ci appartiene tanto quanto quella che è sotto gli occhi di tutti?
Esiste un metodo semplice ed efficace per scoprire quale parte di noi è nell’ombra: osservare l’opposto di ciò che appare. Quali sono le qualità che mostriamo a noi stessi e agli altri? Bene, l’opposto di ciò che mostriamo, anche se non ne siamo consapevoli, ci appartiene da sempre.
Facciamo un esempio. Se mi considero una persona fortemente indipendente e mostro una grande autonomia nel vivere la mia vita, sotto questa superficie c’è la paura della dipendenza. Anzi, potremmo dire con maggiore precisione che è proprio la paura della dipendenza che ci spinge ad essere tanto indipendenti. Questa paura è dunque buona? No, essere motivati dalla paura è sempre un errore, potremmo dire che ci è utile inizialmente per uscire da situazioni difficili, ma poi dobbiamo disfarcene appena possibile, perché la paura ci impedisce di essere liberi.
Se ho paura di essere dipendente, tenderò infatti a fare sempre tutto da solo, sarò quel tipo di persona a cui gli altri si rivolgono quando hanno bisogno, ma che quando è lei ad aver necessità, non trova nessuno pronto ad accorrere in suo aiuto. Vedrò quindi il mondo come un luogo popolato da persone fondamentalmente egoiste e tenderò a sentirmi usato o sfruttato. La realtà è che per la persona fortemente indipendente è molto difficile chiedere aiuto, perché nel momento in cui ricorre agli altri si sente debole.
Liberarsi dalla paura di essere dipendente è indispensabile se vogliamo raggiungere un vero equilibrio, che comprende naturalmente la possibilità di fornire aiuto ma anche di chiederlo senza mai perdere il senso della propria forza interiore, in altre parole senza sentirci deboli quando ricorriamo all’aiuto esterno o ci permettiamo di confidare a qualcuno le nostre fragilità.
La vita è una grande maestra in questo, ci spinge a trovare l’equilibrio, e le nostre emozioni sono le ‘spie’ che ci comunicano quando siamo in equilibrio e quando non lo siamo. Se stiamo soffrendo per qualcosa, invece di guardare nella direzione più ovvia per individuare la causa della sofferenza, volgiamoci verso la direzione opposta, potremmo sorprenderci nel vedere quante risposte potremmo trovare proprio là dove mai ce lo aspetteremmo.
Per saperne di più: Il potere nascosto dell’ombra, di Giuseppe Vercelli e Gabriella d’Albertas, Anteprima Edizioni

© 2013, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

Informazioni sull'Autore

Gabriella D'Albertas


Gabriella d’Albertas è una professionista dello sviluppo personale. Counsellor con approccio ipnotico costruttivista e Life Coach, è autrice di libri sulla crescita interiore. Ha fondato il Coaching Integrale®, un metodo specifico per liberare le proprie risorse e potenzialità attraverso la trasformazione delle convinzioni limitanti consce e inconsce, la disattivazione degli auto-sabotaggi, il superamento dei conflitti e l’integrazione delle zone d’ombra. Laureata in Lettere con indirizzo semiologico, ha un passato professionale come giornalista, direttore marketing e comunicazione. È autrice, insieme a Giuseppe Vercelli, de "Il Potere Nascosto dell’Ombra" e "Di Che Archetipo Sei?".

Scopri tutti gli articoli di:

Lascia un Commento