Scritto mercoledì 22 febbraio 2017

In: Esperienze | Pratiche | Nessun Commento

La meditazione neuroacustica come chiave d’accesso ad “altri mondi”

Lenny Rossolovski è un ricercatore che ha dedicato la sua vita alla Neuroacustica, ovvero alla creazione delle meditazioni che guariscono tramite l’uso del suono. In Italia abbiamo una filiale dell’Advanced Mind Institute da lui creato.  https://it.advanced-mind-institute.org/.

La straordinaria personalità di Lenny mi ha incuriosito e così ho finito col tradurre alcuni brani tratti dal suo blog (http://lenny-van-ross.livejournal.com/, per chi legge in russo). Quello che segue è uno di questi.

“E’ immortale la nostra anima? Esiste l’aldilà? Un’altra dimensione? Cosa ne sarà di noi dopo che finiremo la nostra vita terrena?”

Sono in centinaia, tra religioni, tradizioni spirituali e dottrine, a fornirci delle risposte, che poi devono essere fatte oggetto di fede. Non esiste una verifica oggettiva.

Dedicai molto tempo alle ricerche spirituali, provai di tutto: dal cristianesimo ortodosso alla religione maya; studiai il buddhismo e la religione dell’Antico Egitto, cercai persino di recitare delle preghiere dell’antico Egitto e di fare degli specifici rituali.

Poi fu il turno di Castaneda. Lessi tutti i suoi libri e provai a seguire il suo sentiero del guerriero. Fu un periodo molto interessante della mia vita.

Ma poi presi la decisione di rinunciare completamente a una spiegazione razionale e anche alla ricerca stessa di questa spiegazione.

La nostra mente è troppo debole per poter rispondere a queste complesse domande; e la cosa più giusta è riconoscerlo e rinunciare alla mente come strumento di conoscenza.

Per farla breve, abbandonai tutto… e non feci nulla tranne una “meditazione galattica” alla quale arrivai da solo. E fu allora che cominciai ad avere delle risposte interessanti (che voglio condividere con tutti voi).

Leggi anche “La tecnica della Meditazione Galattica di Lenny Rossolovski”

Leggi anche “L’Universo è suono, la vita è risonanza | Le meditazioni neuroacustiche dell’Adavanced Mind Institute

L’essenza di tutte religioni è la sintonizzazione della coscienza su certe frequenze.

Tutte le preghiere che si pronunciano,  sia il monaco buddhista sia l’ ortodosso sia l’ induista,  fanno questo.

Alla fine, il tipo di religione non ha importanza.

Ed è ancora più assurdo discutere della supremazia di una religione sull’altra. Una dottrina religiosa o ti aiuta a uscire oltre il confine del mondo, o non ti aiuta per niente. E non ha importanza come lo fa.

Non voglio che questo rimanga un mistero: lo scopo principale della mia ricerca è la voglia di abbandonare questo pianeta.

No, non ci sto male, ma sono profondamente convinto dell’esistenza dei mondi migliori. Impiegai molto tempo per trovare conferma a questa mia convinzione.

E dunque, vorrei condividere le mie scoperte.

Dopo 5 anni di continue meditazioni entrai a contatto con una civiltà che si trova lontano da noi, e vive in un mondo completamente diverso.

(Si, riconosco il diritto del lettore di accusarmi anche di follia…)

Tutti i giorni io entro in uno stato meditativo e pochi minuti dopo mi trovo in un mondo diverso.

E’ chiaro che tutto ciò potrebbe essere in parte un’autoipnosi... ma sono convinto che il mondo che vedo esista realmente. Dirò di più, quando finirò il mio percorso terreno, me ne andrò lì, in quel mondo caldo, accogliente, perfetto, costruito secondo i principi della Mente Superiore.

Ho persino visto la mia futura casa (se posso chiamarla così, certo..) che aspetta il mio ritorno.

Dapprima tutto ciò mi sembrava un inganno, una forma di stupidità a cui rifiutavo di credere; capirete che non posso presentare delle foto di questo mondo e neppure posso indicarlo sulla carta del cielo stellato.

Come potreste credermi? L’informazione non è confermata.

 Scarica GRATUITAMENTE ALCUNE MEDITAZIONI NEUROACUSTICHE clicca

E ora parliamo d’altro. Parliamo di ciò che io capii dopo la scoperta di quel mondo.

  •  era scomparsa la mia ansia, iniziai a vedere molte cose in un altro modo: Qualunque cosa sia quel mondo, sempre più spesso ho una sensazione che tutto il terrestre sia meno importante, e mi sento come un passeggero in transito nelle varie stazioni: so che tra non molto arriverà il mio treno, ma ho ancora un po’ di tempo e posso andare al bar della stazione per prendere un caffè.
  • penso sempre più spesso a ciò che dovrò fare quando arriverò in quel mondo. Di notte vado là e cerco di capire quale missione mi è assegnata in quel mondo.
  • non penso più alla morte e a ciò che ne seguirà. Sono convinto che andrà tutto bene. Che cos’è? La fede di un frate che ha scoperto Dio? Non lo so, ma sono convinto che sarà così.
  • iniziai a vedere le cose terrene con occhi diversi. Si, leggo anch’io giornali, scrivo le mie mail, rido e scherzo, ma non mi sento più un abitante di questo mondo, anche se ci vivo. Sono un passeggero, e ho dentro di me un sentimento completamente diverso, e so di aver ragione. Semplicemente lo so… e non so perché lo so.
  • ho sulla testa come un “casco” (a questo punto dò il permesso a chi lo desidera di darmi del matto, non mi offenderò). Che significa “avere un casco”? Significa che durante le meditazioni ho come una sensazione che la mia testa sia protetta da un casco, lo sento chiaramente. A volte preme, anche un po’ troppo. Ecco, quando questo appare, mi stacco da tutto il terreno, il casco sopprime qualsiasi il mio pensiero, se comincio a pensare al mondo dove vivo; posso pensare solo a quell’altro mondo..

Ora posso metterlo a qualsiasi ora, anche quando sono alla fermata ad aspettare un autobus. Quando lo indosso, smetto di percepire il nostro mondo chiaramente: diventa confuso, opaco.

Raccontai di queste mie avventure a un caro amico che è buddhista. Questo non si scompose e mi offrì una sua spiegazione. Buddhista. Ma è lo stesso, l’essenza di ciò che mi sta succedendo è al di là del mondo razionale.

Conclusione:  raggiunsi una calma immensa, e un equilibrio interiore. Smisi di agitarmi per nulla. Scoprii un altro mondo e vi trovai la mia pace. E’ questa la cosa più importante. Cambiai molti punti di vista, rendendomi conto della pochezza dei beni materiali, dell’insignificanza della fama, della celebrità.

Vedo sullo schermo TV gli imprenditori avidi di successo, attori avidi di fama… e mi sembra tutto così assurdo: sono in trappola che sta al centro di questo mondo, ed è una trappola che scambia i valori reali con quegli immaginari.

Non sarà per questo che gli antichi chiamavano la realtà “maya”? Il nostro mondo è assurdo, e i suoi valori immaginari finiscono una volta che lo molli; per questo non esiste un’occupazione più assurda che accumulare denaro o fama.

Senza rendermene conto, cominciai a capire come devo vivere. La via giusta sta nel passare attraverso questo mondo senza essere visti, prendendo il meno possibile di ciò che questo mondo offre. E’ la via del monaco.

Credo fermamente nella frase: “chi parla non sa e chi sa non parla”. Ognuno deve trovare la propria strada; e il massimo che posso fare è condividere la mia scoperta: una strada esiste.

Ma dovete trovarla da soli.

E come afferma un antico detto: “In cima al monte esiste solo lo zen che hai portato con te”.

Buon Cammino!

(Traduzione di Olga Samarina)

 

© 2017, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

Informazioni sull'Autore

Olga Samarina


Olga Samarina è nata nella Russia meridionale, vive in Italia da oltre 27 anni. E’ laureata in Storia e diplomata in lingua italiana (nel suo paese d’origine); è radioestesista, operatrice radionica e divulgatrice delle tecniche vibrazionali russe. E' una fra le pochissime persone in Italia a divulgare e tradurre dal cirillico informazioni dal fervente mondo olistico russo, altrimenti sconosciute in Italia. Il suo blog è dedicato a quelle tecniche russe che non hanno ancora avuto una vasta diffusione al di fuori della Russia: http://radionicaesoterico-scientificarussa.blogspot.it E' anche la referente dell' Advanced Mind Institute, che divulga le tecniche e le meditazioni neuroacustiche di Lenny Rossovolosky.

Scopri tutti gli articoli di:

Lascia un Commento


informazione pubblicitaria