Scritto lunedì 27 gennaio 2014

In: Fisica Quantistica | 1 Commento

Informazione Quantistica | La Scatola Nera del Cervello

Grazie a recenti scoperte nell’ambito dell’Ingegneria dell’Informazione fondate nella moderna Fisica Quantistica, si è potuto constatare che il complesso sistema dell’ organismo umano è un sistema aperto che scambia energia e materia con l’ambiente esterno, memorizzando e classificando l’informazione quantistica con una struttura 3D a forma di tetraedro.

Secondo John Von Neumann, uno dei più grandi geni del 20° secolo, calcolò che il cervello umano, nel corso di una vita media, è in grado di memorizzare 280 trilioni (280 seguito da 18 zeri) di bit d’informazione che alla luce di questa scoperta diventerebbero 280 trilioni di qubit di informazione quantistica rappresenta da funzioni d’onda con valore esponenziale. La struttura 3D delle informazioni elaborate e memorizzate dall’organismo corrisponderebbe sia alla Teoria del Cervello Olonomico di David Böhm che consiste in una descrizione in termini matematici dei processi neuronali che rendono il nostro cervello capace di comprendere le informazioni che si presenterebbero sotto forma di onde, per poi trasformarle in immagini tridimensionali, che a quella che descrive l’Universo come un’ immenso Ologramma.

Il risultato sarebbe che le informazioni e i ricordi immagazzinati nel nostro cervello, non vengano “registrati” nei neuroni, ma siano il risultato di figure (o pattern) d’onda interferenti, spiegando in tal modo la capacità del cervello di immagazzinare un’enorme quantità di informazioni in uno spazio relativamente piccolo e la possibile interpretazione che il nostro cervello ci offre delle onde (o pattern) di interferenza che compongono l’Universo.

Quali informazioni vengono memorizzate dall’organismo umano?

Non solo le esperienze di vita provenienti dai 5 Organi di Senso (la vista, l’udito, l’olfatto, il gusto, il tatto), ma anche l’informazione proveniente dalle Emozioni che la persona prova e dai Pensieri che la persona fa in ogni istante della vita, che determinano in questo modo la sua Energia vitale. Questa struttura tridimensionale è il cosiddetto Modello dei Principi Universali descrive il modo in cui funzioniamo, recuperiamo ed esprimiamo le nostre energie in un determinato contesto (relazioni, lavoro, ecc.), attraverso il piano Mentale (modelli), il piano Emozionale (valori) ed il piano Fisico (struttura).

L’informazione viaggia nel corpo e quando si verifica uno squilibrio in un qualsiasi piano, i meridiani che rappresentano il piano Energetico, lo rilevano istantaneamente in quanto sono le vie di comunicazione con cui le informazioni fluiscono dai chakra verso i vari piani ed il resto dell’organismo.

Dove viene memorizzata l’informazione quantistica dell’organismo?

Il cervelletto connesso con il sistema limbico è in grado di intervenire anche nei processi di memorizzazione e apprendimento, monitorando i segnali elettrici dei neurotrasmettitori che portano le informazioni lungo le fibre nervose. Questi costituiscono i modelli neurologici di ciò che abbiamo vissuto, mentre il cervelletto induce la risposta di esperienze simili. E’ come se avessimo una scatola nera in grado di registrare tutte le informazioni e quindi gli eventi che quotidianamente scandiscono la vita delle persone. Tutta questa quantità di informazioni relativa alle nostre esperienze di vita, viene registrata nelle memorie cellulari dei muscoli, i quali attivano risposte nel cervelletto al fine di confrontare ciò che sta’ accadendo ora con le esperienze già vissute, creando delle associazioni.

L’esempio classico è la prima volta che da piccoli si sale in bicicletta, come tutti sanno il segreto per sfrecciare sulle due ruote non si dimentica più, non solo per quanto riguarda il ricordo motorio (movimenti), ma anche per l’emozione associata (es. la gioia per essere saliti la prima volta) e i pensieri associati (es. sono grande).

E’ possibile interagire con l’informazione quantistica per sviluppare il proprio potenziale?

 Si è possibile attraverso l’applicazione della Fisica Quantistica integrata con le procedure specifiche fornite dal Solution Training©, in quanto oltre ad integrare ed applicare molte conoscenze, fonda le sue origini in tempi molto antichi nella Medicina Tradizionale Cinese con l’utilizzo della Teoria dei 5 Elementi. Attraverso il Quantum Solution Engineer Training© non solo è possibile accedere a queste informazioni, ma è possibile anche interagire con esse per rielaborarle e trovare nuove soluzioni come nel caso di problemi non risolti o peggio ancora soppressi.

Con allenamenti specifici di tutti i Piani a livello di stati profondi è possibile risolvere qualsiasi squilibrio descritto dal Modello dei Principi Universali, creando così nuovi e più efficienti Percorsi Neurologici, ovvero una più efficiente rete di connessioni lungo i quali viaggia il segnale nervoso tra Cervello e Muscoli.

L’ allenamento a Livello Neurologico permette di aumentare la propria Energia vitale disponibile, Sviluppando il proprio Potenziale per raggiungere ciò che la persona desidera dalla vita, come ad esempio cambiare stile di vita, raggiungere lo stato ottimale di salute, eliminare le cattive abitudini, successo nel lavoro, amare se stessi, ecc … perché tutto è possibile!

Adatto alle persone che vogliono risolvere la causa di qualsiasi problema riscontrino nella vita e per chi cerca soluzioni pratiche ed efficaci per esprimere il proprio potenziale.

Per approfondimenti: www.mykonsulting.it

Contatti: info@mykonsulting.it

© 2014, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

Informazioni sull'Autore

Michele Dalla Sega


Michele Dalla Sega è nato a Belluno, il cui toponimo bel-dunum sembra abbia origini celtiche con il significato di "città splendente", dove ha frequentato Istituto Tecnico Industriale Statale conseguendo il diploma di Perito Elettrotecnico, in seguito si è laureato in Ingegneria Informatica settore dell’Ingegneria dell’Informazione. Ricercatore, imprenditore e appassionato di Fisica Quantistica ed Elettromagnetismo, solo dopo aver scoperto la propria missione nella vita e aver condiviso con la moglie che l’unico modo per raggiungere gli obbiettivi, fosse quello di trovare e risolvere quei fattori che hanno impedito di manifestarli. La loro conclusione è stata che l'unico valore attribuibile a qualunque principio studiato, risiede nella sua applicazione e concretizzazione nella vita quotidiana e che il mondo oggettivo è controllato da un potere fino ad oggi inspiegabile. Michele ha ideato un metodo pratico, ovvero il Quantum Solution Engineer Training, utilizzando i principi della moderna Fisica Quantistica, in relazione al Modello dei Principi Universali. Questo metodo è in grado di rielaborare l’Informazione quantistica dell’organismo, che deriva sia dalle esperienze di vita limitanti e che non permettono alla persona di raggiungere ciò che desidera. L’obbiettivo è quello di fornire nuove Soluzioni Innovative, riscrivendo il codice di realtà e creando nuovi percorsi neurologici per raggiungere il Successo in qualsiasi settore della vita.

Scopri tutti gli articoli di:

Lascia un Commento


informazione pubblicitaria