Scritto lunedì 30 gennaio 2017

In: Pratiche | Tecnologie | Nessun Commento

Neuromatrix | Quali sono i suoi benefici, a che cosa serve e le testimonianze di chi lo ha già provato

Neuromatrix è un ciclo di 27 meditazioni neuro acustiche, ideate dal ricercatore russo Lenny Rossovoloski (riferimento italiano: Advanced Mind Institute),

Neuromatrix sincronizza, con l’aiuto degli speciali suoni e tecnologie neuroacustiche, gli emisferi destro e sinistro del cervello, liberandovi, strato dopo strato, dai problemi, che probabilmente, vi portate dietro da una vita. Ognuna delle 27 meditazioni vi insegnerà a meditare ad un livello sempre più profondo.

Si inizierà il lavoro al livello ALFA e, nel corso dei primi tre mesi, scenderemo, gradualmente, al livello alfa più basso. A partire dal quarto mese passeremo al livello THETA, e per tre mesi approfondiremo questo livello. Dal settimo mese inizieremo a meditare con i ritmi DELTA. Alla fine del programma – a condizione che meditiate regolarmente – imparerete tutti i tre livelli e potrete meditare su un certo livello anche senza programmi.

Il programma per la trasformazione della coscienza “Neuromatrix” rappresenta un potente strumento che vi permetterà di stabilire un controllo molto più nello sulla vostra coscienza. Vi permetterà di liberarsi da molti problemi, la cui radice sta nello stato disarmonico della coscienza.
Il programma vi permetterà di scoprire il vostro potenziale creativo; diventerete, dopo il corso, un’altra persona.

Il funzionamento armonico dei vostri emisferi vi permetterà di avere un migliore controllo sul corpo, sulle emozioni, di liberarsi dalle paure, dalle ansie… in altre parole, potrete diventare quella persone che sempre avreste voluto essere: più intelligente, più perfetta, più saggia.

Le pratiche meditative esistono da millenni, in Oriente. La nostra civiltà solo ultimamente ha iniziato a rivolgersi a questo potente strumento del cambiamento della coscienza. Praticando le meditazioni tradizionali ci vorranno 20-30 anni per imparare ad entrare in uno stato di meditazione profonda, è un’arte che fino a poco tempo fa soltanto dei praticanti di yoga molto avanzati potevano apprendere.

PRE-ASCOLTA E PRENDI MAGGIORI INFO SU NEUROMATRIX 

Tutto è cambiato da quando, con l’aiuto delle tecnologie computerizzate, si è riuscito a trovare dei modi per influenzare la nostra coscienza, introducendola in un profondo stato meditativo.

Ora, con queste tecnologie, non dovrete praticare le meditazioni per 20 anni: per avere lo stesso risultato imparerete a farlo dopo soltanto 9 mesi, imparerete ad entrare in un profondo stato meditativo, simile a quello che pratica un monaco tibetano che ha fatto pratica fin dalla tenere età.

Per approfondire leggi anche: Neuromatrix | Uno strumento neuroacustico per l’evoluzione della coscienza

Ecco per voi alcune condivisioni di chi ha già provato questo magnifico strumento per l’evoluzione della coscienza.

Gli ascoltatori che hanno iniziato questo programma nel mese di ottobre-novembre 2015, hanno da poco terminato il nostro primo “corso”.

RENATO: 
“Sono alla fine del livello 9 di NeuroMatrix: nove mesi trascorsi molto velocemente.
Considerazioni:

– Disturbi fisici, anche molto tosti, fino all’ultimo livello anche se mano a mano rallentati sia come numero che come intensità. Cambiamento di rapporto con vari aspetti del quotidiano, come col cibo, ad esempio.

– Una più ampia, intensa e costante consapevolezza di sé e dei comportamenti ripetitivi che recitavo giornalmente e nei quali investivo il “mio tempo” .. quel fare, fare che che copre il semplicemente essere.

– Il manifestarsi, nel corso del vivere quotidiano, di situazioni e personaggi di un passato che consideravo ormai “passato” appunto, ma che mi hanno portato ad una presa di coscienza diversa rispetto ai ricordi che avevo. E’ stato come rivivere situazioni e personaggi da una prospettiva più ampia, più elevata, più distaccata e molto meno coinvolta ..

Una bella esperienza !”

 

ANTONELLA:
“…Anch’io come Voi ho finito Neuromatrix  già da qualche settimana. E un po’ mi dispiace perché ho imparato soprattutto a tener fede a quest’impegno giornaliero e poche volte ho tralasciato poichè è stato un piacere immenso partecipare a questo programma. Potrei raccontare moltissime cose ma sono molte cose personali che si sono smosse e ho dovuto affrontare avvenimenti importanti tutti concentrati in questi nove mesi. Molte cose che rimandavo le ho dovute affrontare e devo dire che ne sono uscita con molta più consapevolezza e sicurezza in me stessa. Mi sembra che il pensiero e la forza d’animo si siano rafforzati ma anche il fisico.
Voglio raccontare questo: da tempo rimandavo un’operazione chirurgica piuttosto complessa che i medici consigliavano da un po’. La questione si è fatta pressante. Mi sono preparata benissimo all’evento sia facendo Neuromatrix che Rigenerazione e successivamente Il Mantra della guarigione. Bene, ho portato tutto l’occorrente in ospedale e facevo i miei programmi ovvero i miei meravigliosi rimedi. Prima della sala operatoria e dell’anestesia ho ascoltato Rigenerazione. Mi ha tutto aiutato tantissimo sia per la tranquillità dopo il risveglio che per la ripresa che è stata molto rapida.Ringrazio tanto,tanto Lenni e l’Adavanced Mind per questa grande opportunità che mi hanno dato.”…

IVAN:

“… Non lo dico per suggestione, ma c’è stata una trasformazione profonda. Ora lo posso confermare!
Dal punto di vista fisico ho avuto dei grandi benefici. Disturbi che mi portavo dietro da molti anni sono spariti nel corso di questi mesi, specialmente uno in particolare che mi stava a cuore si è dissolto e tutto ha ripreso a funzionare normalmente.
… Generalmente non siamo consapevoli di quanto il nostro passato ci possa influenzare e distorcere la visione che abbiamo del mondo e del proprio SE’. E’ stata una profonda presa di coscienza di me e della mia interiorità.
Lo potrei definire come un viaggio mitologico nella propria interiorità, l’Iliade o le dodici fatiche di Ercole, non sto esagerando, poiché alla fine questi racconti mitologici raccontano del viaggio nelle profondità del subconscio, luogo dove si celano i nostri demoni e luogo di battaglia con essi. Alla fine rimane e scusate se è poco, una profonda presa di coscienza di Se. Il passato non esiste più, se non come ricordo, con le esperienze che mi hanno fatto crescere, non più emozioni che sono come un freno a mano tirato mentre si cerca di accelerare. Si entra nel flusso del continuo presente.
…Tante persone sono uscite dalla mia vita, e qualcun’altra ha bussato.
Al di là di tutto questo, uscire dalla Matrix è possibile, e questo è l’effetto più importante di questo percorso mistico. Poi ognuno avrà dei riscontri diversi, è un percorso soggettivo, per ognuno e con modalità diverse, come ho potuto constatare con le persone che stanno usando Neuromatrix.”

PRE-ASCOLTA E PRENDI MAGGIORI INFO SU NEUROMATRIX 

© 2017, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

Informazioni sull'Autore

Olga Samarina


Olga Samarina è nata nella Russia meridionale, vive in Italia da oltre 27 anni. E’ laureata in Storia e diplomata in lingua italiana (nel suo paese d’origine); è radioestesista, operatrice radionica e divulgatrice delle tecniche vibrazionali russe. E' una fra le pochissime persone in Italia a divulgare e tradurre dal cirillico informazioni dal fervente mondo olistico russo, altrimenti sconosciute in Italia. Il suo blog è dedicato a quelle tecniche russe che non hanno ancora avuto una vasta diffusione al di fuori della Russia: http://radionicaesoterico-scientificarussa.blogspot.it E' anche la referente dell' Advanced Mind Institute, che divulga le tecniche e le meditazioni neuroacustiche di Lenny Rossovolosky.

Scopri tutti gli articoli di:

Lascia un Commento


informazione pubblicitaria