Scritto venerdì 30 settembre 2016

Luna Nera, Lilith, e Ciclo Lunare Femminile

lilith-luna-nera

Il principio femminile «si rivela come una forza cieca, feconda e crudele, creativa e piena di tenerezza, e distruttrice»( J. BONNET, La terra delle donne e le sue magie, Red, Como 1991.)

Le prime pagine del web, oggi, 30 settembre 2016, parlano di Luna Nera e fine del mondo.

L’inizio di settembre ci ha donato un eclissi di sole ad anello, e i teorici della cospirazione, sostengono che questi due eventi- la luna nera di stasera e l’eclissi ad anello- siano presagio della fine della vita sulla Terra.

In più ci si mette anche il sito –fanatico cristiano- Signs Of The End Time (Segni dei Tempi Finali) che tira il ballo una profezia nel Vangelo di Matteo dove al versetto 24:29 si legge: “Subito dopo la tribolazione di quei giorni, il sole si oscurerà e la luna non darà più la sua luce, le stelle cadranno dal cielo e le potenze dei cieli saranno scrollate”.

Questo “prendere alla lettera” le antiche scritture, cercando di capire con la mente qualcosa di così esoterico, metafisico, e magico mi sembra davvero il modo più sbagliato!

Nessuno potrà sfuggire a quello che sta avvenendo sulla Terra”, leggo su di un articolo pubblicato su Leggo.it 

Su questo mi trovo d’accordo, ma in senso più ampio: i cambiamenti che stanno avvenendo a livello metafisico e cosmico impatteranno su ogni essere vivente. Possiamo subirli, possiamo viverli al massimo, possiamo fare il grande salto.

Questo dipende da ognuno di noi.

Cos’ è La Luna Nera | Un parallelismo fra le fasi lunari e la donna

Generalmente si ha una Luna Nuova ogni mese (il novilunio –successivo all’ultimo quarto, è la fase della luna in cui l’emisfero visibile risulta completamente in ombra), ma in questo eccezionale settembre ci sono state due Lune Nuove: la seconda, è detta la Luna Nera.

E’ un fenomeno che avviene all’incirca ogni 32 mesi. (in realtà in Italia – e se guardate sul calendario-, questa Luna Nera è visibile – o meglio non visibile, perché è nera! – nei cieli dopo la mezzanotte, quindi sarebbe da considerarsi già la prima luna nuova di Ottobre).

Come spiego piuttosto approfonditamente in questo articolo, le fasi della Natura e di Madre Terra, le stagioni ad esempio, ma anche il giorno, (mattina, pomeriggio, sera, notte), e la ciclicità della vita stessa, rispecchiano esattamente quelli del ciclo mestruale femminile.

Mettendo a confronto le fasi lunari, le età della donna,  il suo ciclo mestruale (detto anche lunare) e le stagioni, possiamo suddividere le quattro fasi cicliche della Natura e della Vita:

Primo Quarto – Fase Preovulatoria – Primavera – Fase energetica della vergine

La primavera, tempo in cui ogni cosa è un bozzolo, un germoglio, un fiore, quindi non ancora espressa pienamente ma in vitro contenitore tutta la potenza di ciò che sarà in fase adulta. La primavera si rivela in una virginea bellezza, possiede un potere dinamico e luminoso, la donna, non ancora legata al processo di procreazione, è sicura di sé, potente, ricettiva, determinata, focalizzata, ambiziosa, giovane, fresca, capace di immagazzinare ampie conoscenze. Simbolo di saggezza e purezza. E’ la luce che ri-nasce, e “vince” sul lungo inverno. Vedi anche la festa di Imbolc fino al suo culmine ad Ostara, l’equinozio di primavera. Questo è il periodo per iniziare nuovi progetti, un periodo favorevole per la chiarezza d’intenti. La fase della Vergine è quella dove la donna può considerarsi più “simile all’uomo”, come ad esempio le donne in carriera, le donne manager, e tutti i lavori dove la donna faccia valere la sua spiccata e tipicamente virginea intelligenza.

Secondo quarto- Ovulazione – Estate – Fase energetica della madre

Questo momento corrisponde alla fase dell’ovulazione. In questa fase la donna abbandona il germoglio, non appartiene solo più a se stessa, ma si prepara alla maternità. Abbandona quindi certi poteri per aprirsi ad un potere più ampio, riservato solo alle donne: la capacità creare la vita. La donna passa dal fiore al frutto, quindi diventa, per dirlo con una sola  parola più “materna”: attenta ai bisogni degli altri, la sua è una luce calda, accogliente, amorevole, molto armonica, responsabile, stabile. Leggi anche l’articolo su Beltane e  Litha, dedicati proprio a questo periodo.

Ultimo Quarto – Premestruale – Autunno – Fase Energetica dell’Incantatrice

Questa fase è quella premestruale, ossia quando l’ovulo rilasciato non viene fecondato.

Il periodo è quello autunnale, l’equinozio d’autunno, quando giorno e notte sono lunghi uguali, e presto la notte prenderà il sopravvento. Il buio porta la donna verso l’introspezione, il raccoglimento, la meditazione. E’ una fase in cui ci prepariamo a ritornare nel nostro “interno”. Le intuizioni aumentano, è il periodo della creatività, delle arti e delle intuizioni. La donna ha sperimentato la maternità, si è espansa nel periodo precedente ed è pronta a ritornare al suo interno, conscia però del suo potere. Nella vita può associarsi al periodo della maturità, dopo i quarant’anni.

ciclo-luna-1

Luna Nuova e Luna Nera – Mestruazioni – Inverno – Fase Energetica della Saggia e della Strega.

E’ il periodo mestruale. Spiego molto bene questa fase nel mio articolo: Sangue Femminile | Un Antico Potere relegato a Tabù:  E’ il periodo invernale, quando la donna durante il ciclo non è fertile (o anche la menopausa, quando perde naturalmente la capacità di procreare) e quindi si ricentra completamente su se stessa, come nel primo periodo della vergine, ma con tutta l’esperienza acquisita di madre che quindi si trasforma in saggezza quasi divina.

Quando il buio prende sopravvento sulla luce, un periodo pienamente introspettivo, estatico, creativo, un periodo in cui riposare, isolarsi, rallentare il ritmo, in cui meditare, propiziare, e accedere alla propria spiritualità. Abbiamo quindi un immagine di una donna vecchia e saggia, che ha ormai abbandonato l’interazione con la vita “fisica” in quanto totalmente proiettata al suo interno. Una giovinezza completamente spirituale, da cui le giovani donne possono trarre ispirazione.

La fase della Saggia/Strega, la fase mestruale,  è molto delicata in quanto in sé contiene due stadi, due facce della stessa medaglia. La Luna Nuova, la saggezza, appena sopra descritta, ma anche La Luna Nera, Lilith, in cui energie oscure possono prendere il sopravvento.

Ecco un riassunto delle fasi:

Fasi Lunari:

Primo quarto sino al 10° giorno
Luna Piena il 14°giorno
Ultimo quarto sino al 27° giorno
Luna Nuova il 28°giorno

Allo stesso0 modo le fasi del ciclo mestruale sono

Preovulatoria sino al 13°giorno
Ovulatoria il 14°giorno
Premestruale sino al 27° giorno
Mestruale 28°giorno

(tratto dal libro: La Luna Rossa capire e usare i doni del ciclo Mestruale di Miranda Gray ed. Macro Edizioni)

Lilith e La Luna Nera

Il mito di Lilith, ancora poco conosciuto, è quello della prima moglie di Adamo, venuta prima di Eva, e non creata dalla sua costola, ma creata al “pari” di Adamo, cioè ad immagine e somiglianza di Dio. Come archetipo Lilith incarna l’aspetto negativo delle forze femminili, la Lilith ripudiata da Adamo, la Lilith indipendente, capace, dea, e non serva o schiava, il principio del femminile negato dalla cultura maschile e nel tempo demonizzato dalle religioni di impianto maschile.

Trafsormata dalla mitologia ebraica in furioso demone, Lilith raccoglie in sé tutti i tratti oscuri e distruttivi che sembrano raccogliere la testimonianza di un’antica paura, ovvero quella del sovvertimento degli schemi tradizionalmente imposti. (e la paura ancestrale che gli uomini hanno delle donne).  Lilith rappresenta l’archetipo della donna riluttante alla sottomissione e si carica nel tempo di tutti gli aspetti negativi della femminilità presenti nell’immaginario popolare: adulterio, stregoneria e lussuria. ( tratto da un articolo di Graziella Marturano)

Come la luna che cala fino all’ultimo quarto per morire e rinascere in Luna Nuova, ogni donna muore e “rinasce”, durante il ciclo mestruale.

La fase mestruale è una ricaduta verso il centro, si è altamente ricettive, certo, ma così tanto da potere arrivare a provare una sorta di angoscia esistenziale.  La Luna Nera, i giorni Oscuri, rappresenta la fase in cui potrebbero prevalere i lati oscuri di Lilith, in cui si acquisiscono certi poteri che se non regolati o trasformati, possono essere anche devastanti (se ovviamente si alimentano). 

Ho trovato molto interessante questo racconto di cultura contadina riportato in questo articolo di Micaela Baelice. (Magie e iniziazioni nel mondo femminile contadino di Micaela Balìce)

Le Strie avevano, come le altre storiche streghe, poteri sciamanici di trasformarsi in animali o altri esseri, ed è interessante un racconto di che possiamo far risalire alla fine dell’Ottocento: «Nelle stalle c’era una donna, mi raccontava mia mamma, che alla sera si addormentava così, con la rocca e il fuso. E dormiva e… Mah! Come può darsi! E le usciva dalla bocca un… quelle bestie che volano, quei grossi, quei che pungono, che se pungono… […]. Le stalle allora erano chiuse con dei vetri di carta, non come adesso tutto sigillato per il freddo! Usciva da un buco nel vetro, partiva la bestia e andava, girava. Poi rientrava di nuovo da quel buco e andava di nuovo in bocca. E quella donna si svegliava e si metteva a raccontare tutto ciò che aveva visto. Raccontava tutto ciò che avveniva in paese.».

Cosa Fare?

Tornando con i piedi per terra, ad inizio articolo abbiamo parlato di Luna Nera e di Fine del Mondo.

A mio avviso questo periodo è propizio invece per farla “finita” con vecchie abitudini, con vecchi credo che ci stanno stretti, un periodo in cui ripulire e ripulirsi.

Quindi il consiglio è riposare, meditare, accedere ad energie più elevate, ricentrarsi sulle cose per noi importanti.
Ma anche ascoltare Lilith e lasciarsi andare alla emozioni, qualsiasi esse siano (rabbia, tristezza, paura) al fine di trasformarle.

La Luna Nera rappresenta quindi un periodo di Grande Trasformazione, come fine di un ciclo, in cui si “muore”, per rinascere sotto nuova forma.

Lasciamo cadere le maschere con cui ci presentiamo agli altri, lavoriamo sulle nostre credenze limitanti inconsce, apriamoci a molteplici spazi, mondi, intenzioni.

Per le donne che hanno la fortuna di avere le mestruazioni in questo periodo, beh, il consiglio è quello di isolarsi, parlare e sé stesse, recuperare i sogni, creare, divinare. Tutte le percezioni sono amplificate e il velo fra i mondi molto sottile.

Il periodo è dunque propizio per tutti: che cosa voglio cambiare nella mia vita?
Posso iniziare oggi a fare il primo passo. L’oscurità della Luna Nera vi permetterà di vedere meglio la Luce.

Buon Cammino!

Fonti dal web:

Libri Consigliati:

  • La Luna Rossa capire e usare i doni del ciclo Mestruale di Miranda Gray ed. Macro Edizioni
  • La Magia dei Celti, di Laura Rangoni, Xenia Edizioni

 

© 2016, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

Informazioni sull'Autore

Alessandra Gianoglio


Autrice di narrativa, blogger, appassionata di musica e di materie evolutive, il suo primo eBook, "Sette Racconti Brevi per il tuo Cuore", ha collezionato oltre 150.000 downloads. E' disponibile anche il suo secondo libro, sempre in formato eBook, "Sette Racconti Brevi per il Tuo Cuore - Vol.2 ". E' autrice anche del saggio di controinformazione " Michael Jackson | l'Agnello al Macello", scritto a quattro mani con Gessica Puglielli, che rappresenta un lucido ed oggettivo resoconto sulla figura di Michael Jackson e che in Italia è stato un caso editoriale, arrivando anche alla trasmissione "Mistero" di Italia 1. Vegana, tendenzialmente crudista, è co-fondatrice di www.veganmama.it, uno shop on line dove potrai trovare solo alimenti vegetali, 100% vegan, ma anche superalimenti vegani crudisti. Un luogo dove vivere una nuova ed entusiasmante esperienza vegan! Visita il suo blog personale: www.alessandragianoglio.com.

Scopri tutti gli articoli di:

Lascia un Commento


informazione pubblicitaria