Scritto martedì 06 gennaio 2015

In: Eventi | Vivere Consapevole | Nessun Commento

Imaginal Alchemy: diventare sciamani di se stessi | Torino, 24-25 gennaio 2015

fotoalchemy

La ricerca interiore non è finalizzata alla scoperta di segreti, al cambiamento dello stato delle cose, ma al risveglio del potere dell’amore che permette di realizzare la totale perfezione del mistero di ogni cosa che esiste …

La mente pone al corpo i medesimi freni che pone al cuore …

Se vuoi qualcosa che non hai, forse devi fare qualcosa che non hai mai fatto prima …

Niente è da negare, niente è da affermare. Bisogna unire, stare nel centro degli opposti, senza negare, senza affermare …

Tutto è ugualmente vero, il dogmatismo è la sola falsità ….

Poiché questo universo è fatto di amore totale niente è impossibile …

La fantasia è l’anticamera del potere, lo sciamanismo è attenzione, imparare a ricevere significa distruggere i propri attaccamenti soprattutto quelli legati al senso di colpa e alla paura …

Guarire è ben più che risanare: significa ristabilire l’armonia tra la coscienza individuale e la volontà universale …

Occorre formare un gruppo sparso nel tempo e nello spazio, per sognare il più grande dei sogni e simultaneamente godere del più piacevole risveglio …

Non attaccarsi a nulla, nemmeno allo yoga, nemmeno allo sciamanismo, perché a tutto, comunque, bisogna andare oltre…

In virtù del potere dello sciamano che è in te, ciò che pare impossibile non è che l’opportunità per creare infinite possibilità …

Il corpo è come assetato di gioia. La gioia è un’energia tangibile, è un potere che non puoi non percepire quando ti attraversa perché ti scuote, e la tua persona e la tua esistenza mutano per sempre …

Se questi versi – liberamente tratti dal libro di Selene Calloni Williams, “Iniziazione allo Yoga Sciamanico”, edizione Mediterranee – hanno anche solo per un istante attirato la vostra attenzione, smosso un’emozione, una qualche ispirazione o pura curiosità, ma anche se vi hanno lasciato totalmente indifferenti, il richiamo dell’anima farà sicuramente il resto, inducendovi a compiere i prossimi passi, quelli più giusti per ciascuno di voi in questo preciso momento. Ora mi limito a segnalare un evento in cui i focolai appena accennati nelle poche righe qui riportate possono divampare nella maniera più creativa, spontanea e sovversiva possibile. Sempre che siate disposti a farvi corteggiare da un unico avvertimento: “Non lasciare che la prudenza del mondo mormori al tuo orecchio, poiché è giunta l’ora dell’inatteso, dell’incalcolabile, dell’incommensurabile. ” (Sri Aurobindo)

Ulteriori spunti:
DALL’IPNOSI MATERIALISTICA AL SOGNO CREATIVO: IL CAMMINO DEL FARE ANIMA

Evento-Seminario Imaginal Alchemy a Torino
24-25 gennaio 2015
Condotto da Selene Calloni Williams e Monica Simionato

“Tutto dipende da quello in cui abbiamo fiducia. A volte penso che non vi sia che una sola grande malattia nel nostro mondo: il non credere all’anima.” (Selene Calloni Williams, “James Hillman, il cammino del fare anima e dell’ecologia profonda”, edizioni Mediterranee).

Imaginal Alchemy è un seminario profondo e potente che svela la chiave del processo alchemico e il segreto del cuore della psicologia archetipico-immaginale che sta rivoluzionando il pensiero psicologico. Due giorni per conoscere l’importanza della prospettiva mentale nella realizzazione degli obiettivi. Da tempi remoti, Alchimia è sinonimo di liberazione in vita e di piacere immoto. Immaginal Alchemy porta a essere lo sciamano di se stesso, il guaritore e il guerriero che albergano in ciascuno di noi si risveglieranno dal torpore in una esperienza unica, di straordinaria bellezza e di insolita potenza nella quale si viene condotti delicatamente per mano da due tra le più raffinate esperte in materia. Due donne che hanno trascorso la loro vita viaggiando e sono state allieve di grandi maestri in Oriente e in Occidente.

“Nella mia esperienza di coach e facilitatrice di executive – spiega Monica Simionato – vedo che molti adulti stanno ancora annaspando nella separazione di corpo e mente. Essere consapevoli dell’alienazione è il primo passo per la presa di coscienza, ma questo non significa che il passo successivo sia automatico, non significa che sia così semplice, una volta scoperto che siano frammentati, integrare completamente le sensazioni del corpo-mente. Quello che faremo insieme nel seminario di Imaginal Alchemy di Torino del 24 e 25 gennaio sarà esattamente questo, un risveglio dei sensi e del corpo. L’integrazione corpo-mente, con esercizi semplici che ci faranno “sentire” (e non solo “capire” tramite il processo mentale) cosa significa essere presenti completamente a livello cellulare. Affronteremo le pratiche tantriche e immaginali con un corpo-mente consapevole delle sensazioni e capace della presenza piena, capace di vivere con intensità ogni istante!”

Contenuto
La vita, la morte e il sogno
Psicologia immaginale e immagini
Incontrare il nostro mito ora
La ricerca dell’anima perduta
I sensi come recettori della nostra energia
Meditazioni per i giorni di pigrizia
Esercizi per uscire dal sogno

A chi è rivolto questo seminario. Chiunque voglia espandere la propria consapevolezza nell’unione mistica di anima e animus. Un incontro per guerrieri di luce che vogliono esplorare con coraggio il loro mondo nascosto.

Le facilitatrici. Selene Calloni & Monica Simionato

Selene. Ha vissuto in Oriente dove è stata iniziata allo Yoga Tantrico Sciamanico dal suo maestro orientale Michael Williams e dove ha vissuto presso gli eremi della foresta dei monaci Theravada per apprendere la meditazione buddhista. Ha pubblicato vari libri su Yoga Tantrico Sciamanico e Meditazione che hanno avuto notevole successo in Italia e in Svizzera. Inoltre è stata allieva diretta del grande psicoanalista e filosofo James Hillman, autore di best seller mondiali, allievo e continuatore dell’opera di C. G. Jung. Jung e Hillman. Selene è laureata in psicologia.

Monica. Antropologa, vive in Brasile dove lavora per imprese internazionali per sviluppare programmi di leadership umana e consapevole. Ha insegnato in università italiane, francesi, americane e svedesi e oggi è docente di Leadership nella FGV e Unesp di Sào Paulo. Ha girato il mondo e ha vissuto in India, Francia, Belgio. Ha conosciuto varie civiltà, anche primitive, per comprendere insegnamenti applicabili ai nostri giorni. Ha scritto libri pubblicati in Italia e in Brasile su leadership e emozioni e sull’impatto delle emozioni sul nostro quotidiano.

Informazioni pratiche
Il corso si svolgerà con orari dalle 10 alle 18  presso il Centro Sportivo Ruffini di Torino in via San Paolo 160
La quota di partecipazione al corso è di 250 euro.
Per l’iscrizione versare un acconto di 150 euro secondo la modalità indicata al seguente link: http://www.nonterapia.ch/modalita-di-pagamento/
e confermare l’avvenuto pagamento.
Ulteriori informazioni: info@nonterapia.ch

© 2015, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

Informazioni sull'Autore

Cecilia Martino


Nasco a Roma sotto il segno della Vergine. Anno 1976. Mi laureo in Lettere prima e in Filosofia dopo con una tesi dal titolo: "Poesia. Immagini dialettiche. La ricerca linguistica dell'indicibile". Approfondisco nel tempo i temi della Comunicazione linguistica e dell’Estetica coltivando, in particolare, una connaturata vocazione alla scrittura creativa e mitopoietica. Negli ultimi anni ho pubblicato 4 libri, la raccolta di poesie “illogicaMente” e alcuni saggi nella rivista di settore “Philosophema”. Studio e pratico Yoga, spiritualità e discipline orientali. Negli anni ho affrontato svariati studi di tutti gli Yoga classici, sia dal punto di vista pratico che teorico, frequentando seminari di approfondimento su Veda, Purana, Upanishad, Ayurveda, Sciamanesimo e Meditazione ad approccio Immaginale (con Diploma per Istruttori metodo IMMAN – Imaginal Mindfulness Meditation Approach Nontherapy- conseguito nel 2016). A Settembre 2016 conseguo il Diploma per Insegnanti Yoga rilasciato dalla Scuola Yoga Shanti Vidya SVYASA (Swami Vivekananda Yoga Anusandhana Samsthana) con una tesi dedicata a uno dei più grandi grandi filosofi e maestri spirituali dell’India moderna, Sri Aurobindo, infaticabile ricercatore e sopraffino poeta, nonché padre dello Yoga Integrale, uno yoga che supera lo yoga stesso in quanto vera e propria visione rivoluzionaria dell’esistenza! Professionalmente mi occupo di editoria web da oltre 10 anni, dal 2005 sono iscritta all'Ordine dei Giornalisti del Lazio, ma il mio vero Lavoro è quello della ricerca interiore messa al servizio della crescita personale e collettiva. Attualmente vivo a Torino. Ho aperto un Blog dal titolo “Il mestiere del dare” ispirato alla condivisione della Gioia, uno stato creativo dell'essere di cui tutti dovremmo essere "portatori sani". Imprese memorabili: Vivere nel mondo ma non essere del mondo Il mio motto: Io mi contraddico. Sono ampio. Contengo moltitudini (Walt Whitman) http://ilmestieredeldare.blogspot.it/

Scopri tutti gli articoli di:

Lascia un Commento


informazione pubblicitaria