Scritto lunedì 06 maggio 2013

In: Esperienze | 24 Commenti

Registri Akashici: La Memoria dell’Universo

I Registri Akaschici rappresentano la memoria universale, la Coscienza cosmica. In sanscrito il termine “Akasha” significa etere.

Sono un elevatissimo regno vibrazionale di Luce, nel quale è contenuta e custodita la memoria dell’intero Universo.

È una dimensione di altissima vibrazione, dove regna l’Amore Incondizionato.
Vi risiedono Esseri di Luce, Maestri, Guide spirituali.
Gli Arcangeli che vi presiedono sono l’Arcangelo Michele, l’Arcangelo Metathron e l’Arcangelo Melchizedek, e a loro ci si rivolge per averne l’accesso.
Possiamo avvicinarci a un’idea della natura dei Registri usando una metafora comprensibile alla nostra mente umana: ce li possiamo immaginare come un’immensa biblioteca, un enorme hard disk, in cui è registrato e custodito tutto ciò che è emanato da una fonte di energia, e cioè da tutto quello che esiste nella creazione.
Ogni essere, cosa, atto, pensiero, intenzione, parola, emanano un’energia di una determinata vibrazione, la cui informazione viene “archiviata” in quell’enorme banca dati.
Ciascuna galassia, pianeta, pietra, oggetto, pianta, animale ha un proprio Registro Akashico, che contiene la registrazione della propria memoria evolutiva.
Arrivando agli esseri umani, è come se ognuno di noi avesse in quella biblioteca un proprio”Libro della vita”, in cui è registrato tutto quello che ha sperimentato in ognuna delle sue incarnazioni.
Nei Registri è anche contenuta l’informazione del karma dell’individuo, della sua famiglia, della natura del suo personale cammino evolutivo, e delle connessioni karmiche che lo uniscono agli altri esseri umani, nonché dei patti animici, ovvero i patti che la nostra anima ha stipulato prima di incarnarsi.

Leggi qui l’articolo di approfondimento:  Scelte  dell’Anima custodite nei Registri Akashici

Il piano divino ci ha dato la meravigliosa possibilità di consultare i Registri Akashici, di accedere, attraverso la centratura nell’Amore, ad alcune delle informazioni in essi contenute, per aiutarci nel nostro cammino evolutivo, cosi’ difficile e apparentemente misterioso.
Abbiamo la possibilità, attraverso un lavoro di canalizzazione, di rivolgerci direttamente a coloro che sono i nostri Maestri, le nostre Guide spirituali, i nostri Esseri amati, per chiedere loro di aprire i nostri Registri e aiutarci a fare chiarezza nella nostra vita.
Per aiutarci, ad esempio, a capire quale sia il nostro vero proposito qui, o quale sia l’origine di relazioni difficili, di malattie, di sofferenze, di ostacoli, di situazioni dalle quali non riusciamo a liberarci.
Gli Esseri di Luce del Registro Akashico si mettono a nostra disposizione, tendendoci una mano nella nostra fatica.
A una nostra domanda, possono “aprire e leggere” il nostro libro, e fare luce sul nodo, sull’origine, sulla causa di ciò che chiediamo, sia essa localizzata in questa vita, sia in vite passate, e darci un aiuto per sanare la disarmonia.
Le loro risposte sono delle informazioni in realtà occultate alla nostra coscienza terrena, ma contenute nella nostra memoria evolutiva, di cui il nostro Sé superiore ha già coscienza.
Non ci diranno mai cose che non dobbiamo sapere, che non siamo pronti ad ascoltare. Ci diranno solo cose utili per la nostra evoluzione, per sciogliere nodi irrisolti che ci rallentano e ci bloccano.
Le informazioni che riceviamo mettono un focus su ciò su cui dobbiamo lavorare, per aiutarci a superare un altro scalino della nostra lunga scala evolutiva.
Possono svelare l’insegnamento contenuto in ciascuna esperienza che abbiamo scelto di vivere.
La psicologia, scienza umana, ha un grande valore nell’aiutarci a fare chiarezza sulla nostra vita e sulle nostre sofferenze, e spesso è risolutiva in determinate dinamiche, ma è parziale, perché il suo campo d’indagine è limitato a questa incarnazione. Non tiene conte dei pesi karmici che ci trasciniamo, dei patti e delle scelte fatti quando ancora eravamo disincarnati. Questi aspetti invece sono le cause primarie di tante difficoltà, e se non si indaga lì non c’è possibilità di comprensione e consapevolezza.
Ma l’informazione in sé è solo una parte, e non la più importante, del grande regalo che ci fanno i Maestri dei Registri quando rispondono alle nostre domande, alle nostre richieste d’aiuto.
Il regalo più prezioso è l’energia del Cuore di cui ci fanno dono durante una consultazione. Perché il lavoro con gli Esseri di Luce è un lavoro di vibrazioni d’amore, di Amore Incondizionato! Aprono il nostro cuore, che è l’accesso all’Essere di Luce che è dentro di noi, che è connesso al loro, che è connesso alla Fonte, che è la Fonte!
Attraverso il contatto con i Maestri, si aprono in noi dei canali di consapevolezza, di coscienza di unione, di essere Uno.
Possiamo sperimentare il perdono attraverso la comprensione delle nostre corresponsabilità negli eventi della nostra vita, corresponsabilità presenti e/o passate.
Possiamo capire profondamente che in noi sono contenuti tutti gli opposti, perché li abbiamo sperimentati durante le mille incarnazioni passate.
Possiamo intuire la natura del non giudizio, e provare a metterla in pratica nella nostra vita. I Registri Akashici sono totalmente privi di giudizio, ma sono carichi di compassione. Quella compassione che ci lega al tutto, alla Fonte, a Dio.
Gli Esseri di luce del Registro Akashico ci ricordano che siamo qui per
com-patire con tutti gli altri esseri, che ci fanno da specchio, riconoscendoli dentro di noi, vedendo in noi le stesse loro parti, spesso così scomode, oscure, ripugnanti.
Ci ricordano di ringraziare ogni singola esperienza, anche la più difficile e dolorosa, perché ogni esperienza è Maestra, e il tempo, che è un’illusione, ha senso ed è misurabile solo in quanto noi riusciamo a fare, attraverso di lei, un salto evolutivo.
Ci ricordano che l’unica legge che governa l’Universo è quella dell’Amore Incondizionato, e che noi siamo Spirito incarnato in un corpo che sta facendo un’esperienza, nel tentativo di superare prove ed ostacoli per potere evolvere, e ricongiungersi con la Fonte divina da cui proveniamo, che è già dentro di noi.
Ci ricordano che i lavori vanno fatti, vanno portati a compimento, perché senza quelli la coscienza non si sviluppa e il nostro Essere di Luce, onnipotente, non può affacciarsi, non può emergere e guidarci.
Ci ricordano che dobbiamo liberarci da tutti i condizionamenti, le falsità, le forme pensiero collettive che agiscono su di noi facendoci perdere la direzione, il proposito, occultando la nostra vera natura divina, nascondendoci la verità.
Ci ricordano che siamo tutti uniti, che ogni nostra azione ha ripercussioni certe, e che è il nostro Ego che ci separa dall’unione col tutto.
Sappiamo che il nostro pianeta ha innalzato ora la sua vibrazione, e in questa nuova era le possibilità di connessione con le sfere alte, con gli Esseri di Luce, sono sempre più numerose, più potenti, più accessibili agli esseri umani.
Molti canalizzatori sono ora a disposizione dell’evoluzione, per chi è interessato ad avere sempre più consapevolezza.
Molte tecniche di regressione, pulizia e riconnessione energetica, di contatto col proprio Sé superiore sono ora di facile accesso, e lo saranno sempre di più.
La consultazione dei Registri Akashici è uno dei più fantastici strumenti che l’Amore Incondizionato ci ha messo a disposizione per aiutare la nostra evoluzione, per aprire un po’ di più il nostro cuore.

La mia esperienza personale:Il mio primo contatto con i Registri Akashici è avvenuto a Madrid. Un’amica aveva parlato in termini entusiasti di una lettura che aveva ricevuto, di quanto fosse stata precisa e di grande aiuto. Chiesi anch’io un appuntamento con quella giovane donna canalizzatrice. Alla mia domanda su quale fosse il mio proposito in questa incarnazione, i miei Maestri mi dissero che sono qui per essere un canale cosciente, e attraverso questo aiutare gli altri. Dissero che la vibrazione con cui sono arrivata sulla Terra è quella di pulire le energie altrui, e che questo già lo facevo inconsciamente, senza mettere un proposito e una volontà; se avessi voluto fare un salto evolutivo, e onorare il mio proposito almico, che la mia anima cioè aveva già chiesto, dovevo rendere cosciente e volontaria questa mia capacità di essere un canale. Dovevo offrirmi come strumento della Luce. Mi consigliarono di imparare una tecnica di canalizzazione, una qualsiasi, poteva essere la scrittura automatica come l’Arte- di cui peraltro mi ero occupata fino ad allora- come l’apertura degli stessi Registri Akashici a cui stavo attendendo in quel momento. Sono rimasta sbalordita da questa informazione, non avevo idea di avere questa direzione, questa possibilità, e mi chiedevo se davvero ne sarei stata all’altezza. Avevo però chiaro che il resto della mia vita doveva essere dedicato all’aiuto degli altri, ma non era altrettanto chiaro in che settore, in che direzione. Avevo già fatto un lungo e profondo lavoro su me stessa, iniziando con un percorso d’analisi, che poi si era sviluppato in una ricerca sempre più spirituale, e mi risultò ad un tratto chiaro che la connessione con i Registri Akashici avrebbe potuto rappresentare per me una nuova possibilità per continuare ad approfondire e sviluppare la conoscenza di me stessa, e contribuire alla mia evoluzione. Mi arrivò l’informazione che a breve si sarebbe svolto un workshop per avere l”iniziazione” all’apertura dei propri Registri, e mi iscrissi di getto. Fu una delle eperienze più belle e profonde della mia vita. Sperimentai per la prima volta l’energia di Amore e di Luce che i Registri ci mandano quando li consultiamo, il loro aiuto senza giudizio, la loro compassione. Come mi insegnarono, mi esercitai nei mesi successivi ad aprire i miei Registri, chiedendo loro moltissime cose sulla mia vita e sul mio karma. Devo essere onesta e dire che all’inizio non avevo molta fiducia di riuscire nella connessione, ma la mia intenzione era forte e non ci volle molto per capire il tipo di linguaggio che i miei Maestri usavano con me per essere comprensibili. Alle mie domande, rispondevano facendomi apparire delle scene di vario tipo, o di esperienze personali, o di film visti, o di libri letti, con cui guidarmi nella comprensione dell’informazione. Il linguaggio che usano con me è metaforico, mi fanno capire le cose attraverso il principio della sincronicità, della corrispondenza energetica, della similitudine, arrivando a fare completa chiarezza su quello che vogliono e possono dirmi. Ebbi accesso dunque a moltissime informazioni che mi aiutarono a comprendere parti di me ancora oscure e non adeguatamente elaborate. E attraverso questo lavoro di apertura, fui in grado di sciogliere dei nodi ancora presenti nella mia vita, che prima consideravo irrisolvibili. Dopo alcuni mesi decisi che ero pronta per mettere a disposizione degli altri questo fantastico strumento, a cui avevo avuto l’onore di potere accedere. Così imparai ad aprire i Registri degli altri, e la mia vita, davvero, è cambiata. Dapprima agli amici, poi agli amici degli amici, ho aperto da allora i Registri Akashici quasi quotidianamente. Abito tra una piccola isola, Ibiza, e un piccolo paese in Valle d’Aosta, ma è bastato il passaparola perché i Maestri dei Registri, attraverso il mio canale, continuino ad aiutare moltissime persone. Sono ancora incredula, a volte, di avere ricevuto un regalo così prezioso. La mia vita si è enormemente arricchita nel mettermi a disposizione degli altri. Si è arricchita per tutta la Luce che mi inonda a ogni canalizzazione.

Si è arricchita perché in ogni lettura che faccio c’è una lezione anche per me, ogni volta trovo uno specchio diverso, da cui imparare, attraverso cui sperimentare la compassione.
E di tutto questo non posso che essere molto, molto grata.

© 2013 – 2014, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

Informazioni sull'Autore

Simona Cillario


Sono nata a Milano, ma vivo da parecchi anni tra Ibiza e la Valle d'Aosta. Dopo studi classici, ho fatto l'illustratrice di libri per bambini e insegnato illustrazione per più di 20 anni. Ho fatto un percorso di consapevolezza e crescita personale intenso e sempre aperto, e ora il mio cammino è sempre più spirituale. Ho scoperto le mie doti di channeler, e ora faccio letture dei Registri Akashici. Visita il mio sito: www.simonakashic.com o scrivi a simonakashic@yahoo.it

Scopri tutti gli articoli di:

Lascia un Commento