Published On: mar, Nov 4th, 2014

Moncler, oche spiumate vive e non solo | Quali sono le alternative vegetali?

oche voloCi ho messo esattamente 5 minuti di ricerca sul web per trovare un giubbotto in piuma d’oca vegetale: e non di mera ovatta proveniente dal petrolio, ma davvero eco-friendly, certificato bluesign® e con un occhio di riguardo anche alla moda. Anche il prezzo è accettabile.

Insomma, come tutte le cose, basta informarsi un po’.

Non ho visto la trasmissione Report  che ha finalmente alzato il velo sulla pratica crudele delle oche spiumate vive per i nostri caldi piumini (che siano da letto, o da indossare). I vegani – come me – lo dicono da anni, ma l’opinione pubblica spesso le considera info da frikkettoni, per cui, ci voleva Report per smuovere le coscienze. Ben venga. Il web non parla d’altro, leggo persino che il titolo Moncler ha subito un duro colpo in borsa.

Persone indignate per come oche e pulcini vengano spiumati vivi, mentre urlano di dolore, poi buttati sotto shock a morire di creapacuore. Il fatto è che tutti i tessuti di origine animale sono fonte di inaudite sofferenze:

  • pellicce: animali allevati in gabbia e barbaramente uccisi. Bracconaggio.
  • seta: bachi da seta bolliti vivi
  • lana: pecore tosate  a livello intensivo con macchinari che lasciano profonde ferite sul corpo
  • pelle e cuoio: animali “da carne”, come conigli, vitelli, vitellini, oche, daini etc, uccisi in maniera barbara (cercate su YouTube che cosa avviene in un allevamento intensivo)  per utilizzare la loro pelle per creare scarpe, borse, giubbotti, divani, cinture o la pelle per asciugare l’auto o per farne i sedili.

In Italia l’articolo 19 del Decreto Legislativo 146/2001, vieta a partire dal 1°gennaio 2004 la spiumatura di volatili vivi, ma, come mostrato da Report, sul mercato nazionale è possibile acquistare prodotti con piume ottenute con questa crudele pratica e ricavate da animali allevati all’estero.  Bisognerebbe quindi vietare l’importazione di prodotti che contengono piume, in ogni loro forma.

Ecco la replica ufficiale dell’azienda dopo tutta questa bufera mediatica: “Moncler utilizza solo piuma di alta qualità, acquistata da fornitori obbligati contrattualmente a garantire il rispetto dei principi a tutela degli animali, come riportato dal nostro Codice Etico” .  

L’animale spiumato da morto è solo un alleggerirsi la coscienza! Perchè in ogni caso viene ucciso, spesso in maniera barbara (sgozzato e appeso ancora mezzo vivo). Come è possibile che vengano rispettati i diritti degli animali se poi un piumino d’oca – non Moncler – si trova nei saldi anche a 15 Euro?

Quando ci accingiamo a comprare un capo d’abbigliamento ricordiamoci di leggere sempre attentamente l’etichetta: è l’unico modo per sapere quello che stiamo acquistando.

Sul mercato tradizionale ci sono diverse soluzioni, non proprio rispettose dell’ambiente, come scarpe di plastica, piumini di ovatta derivata dal petrolio, maglie in materiali sintetici e con colorazioni a volte anche tossiche.

Ci sono alternative vegetali ed eco-compatibili?

Per fortuna sì: in Italia sono presenti già moltissime realtà che commerciano articoli in tessuto naturale, ben confezionate, ecologiche, addiritttura bio. Ovviamente non troviamo questi esercizi nei centri commerciali e non sono promozionati in TV. Dobbiamo andare oltre, cercare: nelle fiere del biologico, nelle fiere del benessere, nei Festival Vegani e vegetariani che oramai sono in tutta Italia. Il veganesimo non è solo alimentazione, ma antispecismo, è normale quindi che la produzione si sia spinta oltre fino a toccare tutti gli aspetti della persona: alimentazione, abbigliamento, cura della persona e della casa, animali.

piumino-docaDove possiamo trovarli?

Per primo vi invito a frequentare i Festival bio, benessere, vegan, vegetariani, troverete tantissime piccole aziende che commercializzano prodotti etici che potrete vedere e toccare con mano.

Vi consiglio di visitare il sito Pagine Vegan, che funziona allo stesso modo delle pagine gialle: per ogni regione e città italiana è possibile ricercare negozi ed esercizi  che commercializzano il prodotto vegetale ed ecosostenibile di cui abbiamo bisogno: abbigliamento, tutto per la casa, alimentazione, ma anche servizi.

Ecco alcuni shop on line: 

Green Pink, Go Green Store, iVegan, Green LIfe,  Bio Vegan Shop, Vegan OKMondo Vegan, e VeganMama al 20 di Novembre.

Ecco alcuni siti web consigliati:

Progetto Vivere Vegan, Promiseland, VeganBlog (migliaia di ricette)

Firma qui la petizione per dire stop alla crudele spiumatura delle oche

© 2014, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

About the Author

Alessandra Gianoglio

- Autrice di narrativa, blogger, appassionata di musica e di materie evolutive, il suo primo eBook, "Sette Racconti Brevi per il tuo Cuore", ha collezionato oltre 150.000 downloads. E' disponibile anche il suo secondo libro, sempre in formato eBook, "Sette Racconti Brevi per il Tuo Cuore - Vol.2 ". E' autrice anche del saggio di controinformazione " Michael Jackson | l'Agnello al Macello", scritto a quattro mani con Gessica Puglielli, che rappresenta un lucido ed oggettivo resoconto sulla figura di Michael Jackson e che in Italia è stato un caso editoriale, arrivando anche alla trasmissione "Mistero" di Italia 1. Vegana, tendenzialmente crudista, è co-fondatrice di www.veganmama.it, uno shop on line dove potrai trovare solo alimenti vegetali, 100% vegan, ma anche superalimenti vegani crudisti. Un luogo dove vivere una nuova ed entusiasmante esperienza vegan! Visita il suo blog personale: www.alessandragianoglio.com.

Lascia un Commento