Published On: mar, Feb 10th, 2015

Mandala: “Vita” da… colorare!

mandala

Non so come esprimerlo pero’ per me sta diventando una passione questo nuovo hobby che si chiama “Mandàla”. Secondo wikipedia; (sanscrito maṇḍala (मण्डल), letteralmente: «essenza» (maṇḍa) + «possedere» o «contenere» (la); tradotto anche come «cerchio-circonferenza» o «ciclo», entrambi i significati derivanti dal termine tibetano dkyil khor) è un termine simbolico associato alla cultura veda ed in particolar modo alla raccolta di inni o libri chiamata Rig Veda. Il disegno riveste un significato spirituale e rituale sia nel Buddhismoche nell’Hinduismo.

Il Mandala rappresenta, secondo i buddhisti, il processo mediante il quale il cosmo si è formato dal suo centro; attraverso un articolato simbolismo consente una sorta di viaggio iniziatico che permette di crescere interiormente.

La definizione e’ un po’ lunga ma quando cominciate a colorare oppure a disegnare un mandala, capirete subito che si tratta di una coşa molto più’ profonda. Almeno, e’ quello che ho provato. Quando fate una ricerca su Google, troverete tanti siti web sui mandala. Potete semplicemente cercare: “mandala da colorare”. Vi suggerisco di stamparne uno e colorarlo. Vi assicuro che fin dal primo momento vi sentirete rilassati e tranquilli. E’ una cosa incredibile.

Secondo le ricerche fatte da alcuni scienziati, l’atto di disegnare o colorare Mandala ci tranquillizza, ma non solo: aiuta a impedire l’Alzheimer, a creare pace nella nostra vita quotidiana, ad aumentare la creatività.

Come ho scoperto i  Mandala? Ho  visto questa parola  sul web, su facebook, in alcuni profili di insegnanti di yoga; poi, un giorno, mentre cercavo un regalo per il figlio di una mia amica, ho visto un libro sui mandala. Ho dato un’occhiata alle pagine del libro.

Ed è stato come un effetto dominio. Ho cercato su Google. Poi ho ordinato alcuni libri dall’estero e ho stampato dei Mandala da internet.

Ogni giorno coloro almeno un mandala.  Sta diventando una passione e vorrei imparare imparare ogni giorno di più sul significato di questi magnifici Mandala.

mandala di dilsen

Alcuni Mandala colorati da me

Quando coloro un Mandala mi sento come riempire la vita, cioè’ il mandala mi sembra come se fosse la mia vita già disegnata ed io solo, in quell’istante,  la coloro e la vivo.

Mi piacerebbe andare avanti e riuscire a disegnare  i miei propri mandala. Forse così mi sentirò molto più’ a mio agio.

Che ne dite? Anche voi volete provare a  colorarne uno? O meglio volete disegnare la vostra vita di nuovo?

 

© 2015, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

About the Author

Dilsen Oktay

- Nata nel 1980 ad Izmir (Smirne). Si e’ laureata all’Università di Celal Bayar in ingegneria alimentare nel 2002. Nel 2004 ha conseguito il Master in Economia e Commercio presso il MAICH (Istituto Superiore Agronomico Mediterraneo di Chania). Nel 2010 ha completato il suo dottorato presso l'Universita’ di Ege. Ha conosciuto lo yoga per la prima volta nel 2005 appassionandosi ai corsi di Paramahamsa Yogaçarya Maha Yogi. Ha iniziato a partecipare ai corsi dello Yoga Academy a Smirne nel Maggio del 2008. Nel luglio del 2008 e’ arrivata in Italia per intraprendere il suo secondo dottorato all’Università di Bologna e vi è rimasta fino al Dicembre dello stesso anno. Ha partecipato per la prima volta alle lezioni di Paramahamsa Yogaçarya Maha Yogiƒ, al campo di Yoga nel Maggio 2009, trovando risposta a tutte le domande che in lei da tempo non trovavano soluzione. Questo grazie a Paramahamsa Yogaciarya Maha Yogi. Ha cominciato a lavorare come insegnante per condividere con tutti coloro che desiderano praticare il Sistema Originale di Yoga le cose che sta imparando dal suo Maestro e a mettere a disposizione degli altri tutte le energie e i cambiamenti positivi che, grazie al Sistema Originale di Yoga, hanno trasformato la vita di Dilsen Oktay.

Lascia un Commento