Published On: ven, Ott 30th, 2015

Il Maestro Cosmico

maestro-cosmico

Era stata una giornata tranquilla, senza lode ne infamia, serena ma un po’ noiosa, come capita a tutti nella vita, non sapevo che un’ altra avventura straordinaria mi stava aspettando.

Mi rilassai e chiusi gli occhi, cercando di prendere sonno, senza pensare a nulla, in quello stato di pace che precede il sonno,  quando mi sentii chiamare, uso questa parola non senza motivo, sentii il mio corpo entrare, in pochi secondi, in un altro campo quantico.

Non era la prima volta che accadeva, ma questa volta le visioni furono così nitide e meravigliosamente reali, che ogni istante di quel viaggio si ‘ impresse nella memoria.

Mi ritrovai su un pianeta sconosciuto, con un nome a noi incomprensibile, nome che era composto da un suono prolungato e misterioso. Davanti a me vedevo grandi vallate colore verde e oro, tante piccole navi spaziali sopra di me solcavano un cielo strano colore viola elettrico, ma descrivere quei magnifici colori e’ impossibile, vagavo in questo luogo senza toccare il suolo, vedevo costruzioni dalle forme spiraliformi, mai viste in nessun viaggio precedente, ebbi l’ impressione di trovarmi su un pianeta oltre i sistemi a noi cnosciuti o addirittura in un loka molto elevato, un pianeta spirituale seppur con forme fisiche, pensai a quei loka di cui parla la Bagavad Gita, luoghi più divini, che  extraterrestri, anche se alla fine non esistono vere separazioni e distinzioni tra loro.

Le forme che vedevo, i colori e i cambiamenti continui, dove una forma si trasformava in n altra, in modo armonico, come se le forme danzassero tra loro, i suoni e i canti che purtroppo non saprei riprodurre, tanto straordinari e diversi dai suoni conosciuti, nemmeno la musica più sublime terrestre poteva essere paragonata a tali musiche delle sfere, come amo definirle.

Questi esseri fatti di luce mi mostrarono la loro tecnologia più spirituale che tecnologica, vedevo cose  che avevano funzioni di trasformazione profonda, trasformatori molecolari se così posso definirli, dove apparivano ai miei occhi miracoli veri e propri, anche se non trovo parole giuste per definire il tutto.

Alla fine di questa incredibile epifania di color,i forme, suoni e amore che emanava da tutto, mi portarono da Colui che chiamavano il Grande Maestro.

Quale fu il mio stupore!

Mi ritrovai in una stanza circolare dorata piena di luce cangiante, non vedevo il soffitto, tutto era soffuso di luce oro chiarissimo, vidi di fronte a me sopraelevato dal pavimento, come se fluttuasse, un bambino dall’ eta’ terrestre di apparente 10 mesi o un anno al massimo.

Guardai questo Bambino divino, e vidi nei sui occhi bellissimi e lucenti la saggezza di migliaia di anni e tanto amore, il piccolo grande Fanciullo sedeva in posizione del loto fluttuante sopra il terreno dorato della camera, mi fissava sorridente, con uno sguardo dolce profondo e divertito, la sua pelle era bronzeo dorato strana luminosa e aveva dei segni dei disegni sul corpo, come tatuati e  colore oro vivo, ma facenti parte della sua epidermide, connaturati a lui, erano simboli mai visti,che mi donavano solo guardandoli grande energia e consapevolezza.

Pur se tutto mi sembro’ avvenire in silenzio, il messaggio telepatico fu che questo mondo che mi aveva chiamata era un pianeta di altissima vibrazione spirituale animica, un paradiso se vogliamo così definirlo. sede di grandi Dei e  Maestri, alcuni di loro si erano incarnati di Era in Era in molti pianeti, compresa la nostra Terra, e che ora uno di loro, senti che era lo stesso  bimbo che avevo di fronte, uno dei più grandi Maestri conosciuti, sarebbe venuto o tornato sulla terra molto presto.

Non sentii nomi, ne altri riferimenti, seppi solo nel mio cuore….Mi ritrovai nel letto piena di gioia e gratitudine per questa incredibile e divina esperienza…nessun nome puo’ essere dato a questo bimbo Divino, lascio ad ognuno di voi intuire il messaggio e la bellezza, di questo luogo divino  che un giorno assomigliera’ anche alla nostra Terra, una volta ascesa, la nostra amata Terra del futuro………..shanti om

© 2015, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

About the Author

Tullia Parvathi Kalindi Turazzi

- Nata a Monza provincia di Milano il 10 agosto nella bellissima e magica notte di San Lorenzo. Ha frequentato il liceo Artistico di Brera, diplomata in grafica pubblicitaria, studia da autodidatta dall' eta' di diciotto anni : psicologia e religioni antiche, simbolismo e arte. Studi di danza moderna e pattinaggio artistico. Curiosa estroversa, interessata alla fisica quantistica e aperta a tutto cio che e' nuovo. Spirituale ma concreta. Fin da piccolissima manifestava straordinari poteri di obe , visioni astrali e precognizioni.Studiosa di astrologia, esperta di cing e tarocchi. Conobbe il suo primo maestro vivente a 33 anni. M.R. che la inizio” alle misteriose vie dell Essere. . Divenne Master reiki usui e karuna, le prime iniziazioni in italia e il master in india, dove vive attualmente, spostandomi dalla citta di Bangalore al villaggio sacro di Puttaparthi e altre citta' sacre indiane. In India dopo un incontro astrale con il Maestro,ebbe la fortuna e la grande benedizione di conoscere ed incontrare fisicamente l Avatar di questo Kali Yuga SRI SRI SATHYA SAI BABA... Un esperienza che da sola merita un libro.che infatti sta ultimando. Ebbe il primo nirvikalpa samadhi a 29 anni, fu un esperienza improvvisa, illuminazione istantanea e intensa che cambio radicalmente le sue credenze e percezioni. Contatta da sempre i fratelli galattici in un contatto continuo sia fisico che sottile, viaggia in astronave fino ad arrivare all' incontro fisico in carne ed ossa nele strade di Puttaparthi con l' arcangelo Michele e con l' arcangelo Raffaele detto Ramu, lo stesso equipaggio dei contattisti Giorgio Dibitonto e Adamsky, raccontato in un suo bellissimo video youtube, Scrive per la rivista Runabianca e vari altri blog, radio private e altro.Concede interviste gratuite e rare e particolari Iniziazioni non solo reiki, ma personali..un prezioso e particolare potere datole in dono del Suo Amato Maestro Sai Baba, iniziazione he dona con amore alle anime che sente pronte, il tutto sempre sotto la guida amorevole dei Maestri. Prosegue il suo percorso seguendo i vari insegnamenti AMA TUTTI E SERVI TUTTI...il suo percorso umano e spirituale continua, Servire la Luce e la Nuova Era l' unico motivo per cui si e' incarnata, legata ai sistemi stellari di Sirio A e Venere, viaggia in astrale a Shamballah, di cui racconta le meraviglie e gli insegnamenti ricevuti, nei suoi racconti, sta per pubblicare il suo primo libro, Il GIARDINO DEGLI SPECCHI a novembre 2014 lo trovate su tutti i cataloghi online di libri o a richiesta nelle librerie.Procede sempre con rinnovato entusiamo e gioia interiore nel servizio e nella ricerca perche' non c' e limite alla bellezza e alla meraviglia della Rivelazione.

Lascia un Commento