Scritto mercoledì 28 settembre 2016

In: Pratiche | Tecnologie | Nessun Commento

Neuroacustica: le frequenze per guarire anima e corpo

neuroacustica

La  neuroacustica studia l’azione del suono sull’uomo, sul suo cervello e sulla totalità dell’organismo. Negli Stati Uniti e nel mondo anglosassone è più conosciuta, mentre nel resto del mondo è una disciplina relativamente nuova. In pochi decenni della sua esistenza la neuroacustica fece delle meravigliose scoperte, attraverso le attività di e le ricerche di Thomas Budzinski, del Dr. Alfred Tomatis, del Dr. Jeffrey Thompson.

Avete mai sentito parlare dei programmi neuroacustici?

I programmi neuroacustici sono in grado di rivitalizzare le connessioni neuronali, di crearne nuovi (pensate alla crescente incidenza delle malattie degenerative negli anziani), di sincronizzare gli emisferi del cervello, di normalizzare la pressione sanguigna, di indurre il sonno salutare, di curare le dipendenze, di rimuovere dei blocchi pscico-emozionali e di allungare la vita.

Il fenomeno su cui si basano ha a che fare con la biorisonanza. La biorisonanza è la capacità del nostro organismo di sintonizzarsi con un’azione esterna, con le vibrazioni esterne. E’ anche noto che ogni organo del nostro corpo ha una propria frequenza: il nostro corpo non è altro che un bozzolo vibrazionale!

Gli antichi sciamani sono stati i primi ad aver sperimentato la cura del suono.

Cantando e suonando il tamburo, sapevano entrare in risonanza con l’organo malato. In uno stato di trance, capivano quello che serve al paziente e trovavano le frequenze giuste.
Nel XX secolo, il Dr Rife fece delle rivoluzionarie scoperte, curando con le sue frequenze (biorosonanza) molte malattie, compreso il cancro. Purtroppo, queste scoperte sono state dimenticate, e provate a pensare perché.

Advanced Mind Institute e i programmi di Lenny Rossolovski

L’Advanced Mind Institute è stato creato  nel 2014, dopo il clamoroso successo del canale YouTube di Lenni Rossolovski (più di 120 mila iscritti, in lingua russa https://www.youtube.com/user/vanrosss), e moltissime recensioni positive.

Lenny Rossolovski è un ricercatore di origine russa che non ama parlare di se, ma molti anni fa lui ebbe una straordinaria possibilità di guarire completamente grazie ai programmi neuroacustici. Questo lo spinse a dedicare la sua vita allo studio dei testi scientifici e delle tecnologie del suono, creandone in seguito delle proprie, molto efficaci.

I suoi programmi meditativi uniscono l’esperienza scientifica dei neurofisiologi di tutto il mondo, il suo genio personale e l’immancabile spiritualità dei ricercatori russi.

E ormai da due anni esiste un sito dell’Istituto in Italiano: Advanced Mind Institute.

Come funzionano i programmi neuroacustici?

Il loro segreto sta nell’uso delle speciali tecnologie del suono. Forse non tutti lo sanno, ma non sono “musiche”: lo sfondo musicale include delle frequenze trattate con tecnologie del suono molto particolari.  La tecnologia binaurale è quella più conosciuta. Ma è ormai vetusta, esistono tante altre possibilità per rendere il suono più efficace e curativo!

Nei programmi dell’Advanced Mind Institute si adoperano almeno una decina delle tecnologie del suono.
Cosa dobbiamo fare per avere un risultato e per guarire il corpo e l’anima con la magia del suono?
Dobbiamo solamente imparare l’ abc della meditazione:  Il cervello deve avere la possibilità di “sentire” davvero le vibrazioni curative, e per questo, cerchiamo di zittire la mente!

Non ci servirà nemmeno la posizione del loto; basta essere seduti comodamente su un divano o su una poltrona. Pensate a quanto questo sia più comodo delle posture classiche!
Procuriamoci delle cuffie che coprono interamente le orecchie.
E, infine, se ci amiamo davvero, cerchiamo di trovare almeno una mezz’ora di tempo al giorno per l’ascolto dei programmi.

Qui si può leggere sulle tecniche della meditazione neuroacustica: https://it.advanced-mind-institute.org/articles/come-meditare-in-maniera-corretta.html

 E’ più importante vedere o sentire? Non solo il terzo occhio, ma anche il “terzo orecchio”.

Il gran numero delle tecniche olistiche è basato sulla visualizzazione, e molti vorrebbero attivare il perduto “terzo occhio”. Lo sviluppo della cultura dell’occhio (tipicamente occidentale) procede parallelamente allo sviluppo della razionalità e del materialismo.

In realtà, è fra l’orecchio e il cervello che esiste (come ha mostrato il dr.Tomatis, lo studioso francese dell’orecchio e dell’udito) un numero maggiore di collegamenti nervosi, molto superiore a quello esistente fra l’occhio e il cervello.

Ragioniamo sull’importanza di sviluppare “il terzo orecchio”, leggendo queste due opinioni:

L’occhio è un senso periferico; siccome è rivolto all’esterno, coglie sempre soltanto l’uomo esteriore. L’orecchio invece è un organo centrale: poiché attraverso l’orecchio il mondo esterno entra nell’anima umana, esso coglie l’uomo interiore, l’uomo nascosto….i ciechi sono quasi sempre più sensibili interiormente, più raccolti in se stessi e più spirituali dei vedenti. Possono essere ingannati meno, perché non sono distratti, ma concentrati sull’essenziale.” (Diether Rudolf, antroposofo)

Attraverso l’occhio l’anima umana si può anche distrarre, mentre attraverso l’udito si raccoglie e si concentra” (Aristotele).

INVITO ALLA PROVA: ECCO PER VOI ALCUNI PROGRAMMI NEUROACUSTCI DA ASCOLTARE GRATUITAMENTE.  

I Nostri Programmi 

Alla base di tutti i programmi dell’Istituto ci sono degli studi dei neurofisiologi americani ed europei, rigorosamente confermati da diversi studi clinici. Ogni programma, prima di esser pubblicato, viene testato su decine di persone, volontari ed entusiasti della “cura del suono”.

La neuroacustica può fornire una soluzione laddove gli anni di frequentazioni degli studi degli psicologi lasciano un amaro in bocca.

Ecco i nostri principali programmi, davvero per ogni esigenza:

Questa frequenza (che qui si adopera come portante) concentra le energie di tutti i chakra nella zona del plesso solare, aumentando notevolmente la forza del nostro bozzolo vibrazionale.

Un test di laboratorio ha registrato dei significativi cambiamenti avvenuti nell’organismo di una donna di 50 anni che l’aveva ascoltato una sola volta (!). Nei suoi piani sottili erano avvenuti dei cambiamenti straordinari che avevano coinvolto i chakra, i meridiani, e molti altri parametri. Secondo i dati complessivi, l’età biologica della donna si era abbassata di 11 anni!

  • Meditazione Neuroplastica: Volete diventare più intelligenti e prevenire l’Alzheimer? Provate questo programma.
  • Ottava Cosmica: Per risintonizzare la coscienza sui ritmi cosmici: questo programma non ha analoghi nel mondo: include 7 meditazioni, ciascuna delle quali è sintonizzata sulle frequenze di un pianeta o di un corpo celeste. La meditazione si svolge in base al calcolo delle ore planetarie per la vostra località. Questo programma è stato scritto seguendo le tracce delle antiche conoscenze sulle ore planetarie, rimaste per millenni accessibili soltanto agli iniziati.

Il programma serve per sintonizzare la coscienza sui ritmi cosmici: tutto ciò che succede sulla Terra li riflette. Noi viviamo in un oceano cosmico, la cui influenza sui processi mondiali è immensa.

L’ascolto de “L’Ottava Cosmica” predispone il meditatore sui ritmi di un corpo celeste e lo fa entrare in risonanza con il pianeta che governa l’ora.

Collegandoci al campo energetico-informazionale planetario, iniziamo degli scambi energetici con il pianeta che governa l’ora planetaria in questione. Utilizzando il programma, ciascun partecipante potrà ricevere un’esperienza unica, un messaggio originale dal Cosmo destinato soltanto a lui.

E adesso è anche possibile ascoltarlo gratis, on line, collegandosi alla giusta ora planetaria al sito dell’Advanced Mind Institute.

Alcuni programmi dell’Istituto sono assolutamente unici, introvabili altrove, come  anche “La Longevità” (basato sugli studi degli scienziati italiani), o il programma “L’analgesico neuroacustico” che permette di curare con successo la fibromialgia e di combattere i dolori cronici.

 Neuromatrix: l’evoluzione della coscienza

 E’ una grande novità, un ciclo di meditazioni neuroacustiche della durata di 9 mesi. Quali sono i suoi obiettivi? Sono quelli di togliere, strato dopo strato, delle registrazioni negative nel subconscio, di attivare delle funzioni dormienti del cervello. In fondo, si tratta dell’ evoluzione spirituale, di un totale rinnovamento dell’essere.

Per maggiori approfondimenti su Neuromatrix, leggi questo articolo.

Clicca qui per visionare le sessioni di Neuromatrix.

Ecco alcune recensioni e pensieri di chi ha già provato Neuromatrix.

“…Nove mesi trascorsi molto velocemente. Disturbi fisici, anche molto tosti, fino all’ultimo livello anche se mano a mano rallentati sia come numero che come intensità. Cambiamento di rapporto con vari aspetti del quotidiano, come col cibo, ad esempio… e poi una più ampia, intensa e costante consapevolezza di sé e dei comportamenti ripetitivi che recitavo giornalmente e nei quali investivo il “mio tempo”  (Cinzia)

 “Il manifestarsi, nel corso del vivere quotidiano, di situazioni e personaggi di un passato che consideravo ormai “passato” appunto, ma che mi hanno portato ad una presa di coscienza diversa rispetto ai ricordi che avevo. …Una bella esperienza!” (Renato)
“… E’ stato un piacere immenso partecipare a questo programma. Molte cose che rimandavo le ho dovute affrontare e devo dire che ne sono uscita con molta più consapevolezza e sicurezza in me stessa. Mi sembra che il pensiero e la forza d’animo si siano rafforzati ma anche il fisico.” (Antonella)

“… Non lo dico per suggestione, ma c’è stata una trasformazione profonda. Ora lo posso confermare! 
Disturbi che mi portavo dietro da molti anni sono spariti nel corso di questi mesi… lo potrei definire come un viaggio mitologico nella propria interiorità, l’Iliade o le dodici fatiche di Ercole… Alla fine rimane, e scusate se è poco, una profonda presa di coscienza di Se. Il passato non esiste più, se non come ricordo, con le esperienze che mi hanno fatto crescere, non più emozioni che sono come un freno a mano tirato mentre si cerca di accelerare. …Tante persone sono uscite dalla mia vita, e qualcun’altra ha bussato. 
Al di là di tutto questo, uscire dalla Matrix è possibile, e questo è l’effetto più importante di questo percorso mistico” (Ivan).

INVITO ALLA PROVA: ECCO PER VOI ALCUNI PROGRAMMI NEUROACUSTCI DA ASCOLTARE GRATUITAMENTE.  

Vi invito tutti a visionare e provare i Programmi Meditativi Neuroacustici del nostro Istituto, e vedrete voi stessi i risultati.

Perché continuare a soffrire?

© 2016, Quantic Magazine. Vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza l’autorizzazione della redazione. Tutti i diritti riservati.
Per eventuali richieste contattare la redazione: redazione@quanticmagazine.com. Grazie.

Informazioni sull'Autore

Olga Samarina


Olga Samarina è nata nella Russia meridionale, vive in Italia da oltre 27 anni. E’ laureata in Storia e diplomata in lingua italiana (nel suo paese d’origine); è radioestesista, operatrice radionica e divulgatrice delle tecniche vibrazionali russe. E' una fra le pochissime persone in Italia a divulgare e tradurre dal cirillico informazioni dal fervente mondo olistico russo, altrimenti sconosciute in Italia. Il suo blog è dedicato a quelle tecniche russe che non hanno ancora avuto una vasta diffusione al di fuori della Russia: http://radionicaesoterico-scientificarussa.blogspot.it E' anche la referente dell' Advanced Mind Institute, che divulga le tecniche e le meditazioni neuroacustiche di Lenny Rossovolosky.

Scopri tutti gli articoli di:

Lascia un Commento


informazione pubblicitaria